Inter, blitz di 36 ore a Londra. Nel menu: Dembelé, Lamela e Miranda

moussa dembèlè
© foto www.imagephotoagency.it

Missione a Londra per l’Inter. I nerazzurri sulle tracce di Moussa Dembelé del Tottenham. Gli Spurs hanno offerto Lamela. Pronto il rinnovo per Miranda

Il blitz dell’Inter a Londra è durato 36 ore. L’avventura nella capitale inglese è iniziato mercoledì mattina e si è concluso ieri sera. Secondo La Gazzetta dello Sport sono stati tre gli argomenti all’ordine del giorno. In agenda, soprattutto, il rinnovo del contratto di Joao Miranda che sta preparando il Mondiale nel quartier generale del Tottenham: rinnovo fino al 2020, un’accelerata dovuta alla volontà di Spalletti che punta molto sul brasiliano. Ausilio e Gandini ne hanno approfittato per confrontarsi anche con i dirigenti degli Spurs, con i quali esiste un ottimo rapporto, per parlare anche di Moussa Dembelé.

Il centrocampista del Tottenham, classe 1987, ha un solo anno di contratto ed è considerato un giocatore fondamentale da Pochettino ma il tecnico potrebbe andare al Real Madrid e questo potrebbe aprire a nuovi scenari di mercato. Ausilio ha smentito contatti ma l’Inter, con il blitz di Londra, ha acquisito un piccolo vantaggio sulla concorrenza. Ottimo il feeling con l’entourage del centrocampista belga. Gli Spurs inoltre ne hanno approfittato per offrire Erik Lamela, vecchio pallino interista, ma El Coco al momento non è un obiettivo prioritario.