Dramma Sala: si valuta come recuperare il relitto

Dramma Sala: si valuta come recuperare il relitto
© foto Emiliano Sala

Ritrovato il relitto, si valuta come intervenire. David Mearns, il coordinatore delle ricerche private finanziate dalla famiglia ha detto la sua

Ore drammatiche per la vicenda Sala. La famiglia ha finanziato le ricerche che hanno prodotto dei risultati. Ritrovati i resti del velivolo, si valuta come intervenire per recuperare il relitto. Il relitto è stato ritrovato nelle acque della Manica. Insieme al calciatore anche il pilota del Piper PA-46 Malibu. L’AAIB, l’Air Accidents Investigation Branch, è al lavoro per cercare di riportare il velivolo, che attualmente si trova ad una profondità di 67 metri. Nelle ultime ore sono stati sollevati dei dubbi sull’operazione ma David Mearns, il coordinatore delle ricerche private finanziate dalla famiglia, ha parlato a L’Equipe spiegando come l’operazione sia difficile ma fattibile.

Ecco le sue parole: «Abbiamo già recuperato altri aerei in acque anche più profonde e credo che questa sia una cosa che debba essere fatta. L’AAIB ha una missione: determinare le cause dell’incidente. Ora è stato individuato anche un corpo e bisogna intervenire. Se l’aereo fosse caduto in un campo, l’AAIB l’avrebbe recuperato insieme ai corpi e messo in un capannone per studiarlo. Sicuramente ci sono altri costi ma non ha senso finanziare delle ricerche, trovare l’aereo, e poi rinunciare a tutta l’operazione».