Emergenza Coronavirus, presidente Valencia: «Preso precauzioni da febbraio»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

L’intervento di Anil Murthy, presidente del Valencia, dopo l’esplosione dell’emergenza Coronavirus in Spagna

Interpellato da CNA, il presidente del Valencia, Anil Murthy, ha parlato dell’emergenza Coronavirus che ha travolto la Spagna.

«Abbiamo preso precauzioni fin da febbraio, cercando di garantire la massima sicurezza di tutti. Siamo stati i primi a imporre misure di isolamento per giocatori e staff tecnico. Nonostante le critiche di tifosi, stampa e istituzioni, abbiamo vietato conferenze, accesso agli allenamenti. Una mossa che a febbraio sembrava impopolare, ma era la decisione giusta. Quarantena significa restare a casa e seguire un piano di lavoro e una dieta specifici. I nostri medici effettuano visite quotidiane a casa per controlli e test di rilevamento. I tanti casi di positività non ci sorprendono e non allarmano. Siamo preoccupati, ma nessuno accusa sintomi. Stanno tutti bene, ho spiegato loro che è una situazione normale».