Roma, Di Francesco a rischio esonero? «Aspettiamo mercoledì»

Roma, Di Francesco a rischio esonero? «Aspettiamo mercoledì»
© foto www.imagephotoagency.it

Sempre più traballante la panchina di Eusebio Di Francesco: il tecnico della Roma rischia l’esonero? Decisiva la gara col Porto: ecco quanto trapela dalla dirigenza

Eusebio Di Francesco è salvo, ma soltanto per il momento. Il tecnico della Roma, dopo la pesantissima sconfitta subita nel derby contro la Lazio sabato, è sulla graticola: decisiva più che mai sarà la partita di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Porto (in cui i giallorossi partono in vantaggio per 2 a 1). In caso di nuova debacle, la posizione del tecnico potrebbe diventare quasi insostenibile, come lasciato intendere dalla stessa dirigenza romanista riunitasi subito dopo la partita contro i biancocelesti per decidere le prossime mosse. «Di Francesco? Aspettiamo mercoledì» sarebbe stata la frase pronunciata da un dirigente all’uscita dall’Olimpico e riportata stamane da Il Messaggero che, di fatto, mette in discussione l’allenatore.

La Roma avrebbe anche valutato la possibilità di esonero immediato del tecnico, salvo poi optare per una scelta più razionale: attendere la prossima decisiva gara. Contro il Porto Di Francesco potrebbe dunque cambiare il proprio assetto tattico, passando dal consolidato 4-3-3 ad un più bilanciato 4-2-3-1, nel tentativo di dare più equilibrio a una squadra che subisce sin troppo gli avversari. Nel mezzo ci sarebbero anche i dissidi interni dello spogliatoio (dopo il derby sarebbero volate parole grosse, riporta Il Tempo) e le voci riguardanti i possibili sostituti di Di Francesco: dal candidato numero uno Paulo Sousa, passando per l’ex Christian Panucci (attualmente commissario tecnico dell’Albania), fino a Roberto Donadoni e Laurent Blanc. In vista della prossima stagione poi il sogno della dirigenza romanista resta sempre Maurizio Sarri, attualmente al Chelsea.