Connettiti con noi

Calcio italiano

Galli: «Neanche il più ottimista dei tifosi avrebbe immaginato il Milan capolista»

Pubblicato

su

Filippo Galli
Ascolta la versione audio dell'articolo

Giovanni Galli in un’intervista a la Gazzetta dello Sport, ha dato la sua opinione sulla lotta scudetto in Serie A e sul Milan

Giovanni Galli in un’intervista a la Gazzetta dello Sport, ha dato la sua opinione sulla lotta scudetto in Serie A e sul Milan. Ecco le sue parole:

MILAN IN TESTA – «Neanche il più ottimista dei tifosi avrebbe immaginato il Milan al comando davanti a squadre che, sulla carta, parevano più strutturate».

HANDANOVIC O MAIGNAN – «Due portieri fortissimi, entrambi aggiungono punti. Handa si conosce, Maignan è stato una sorpresa alla sua prima stagione in A. Ha doti fisiche straordinarie, è elastico e potente, non ha fatto rimpiangere Donnarumma».

TESTA A TESTA CON L’INTER –  «La capacità rossonera di farsi forte di fronte a ogni insidia. Il percorso che li ha portati al primo posto non è stato in discesa, piuttosto una corsa a ostacoli. Sono andati oltre tutto: infortuni, assenze, Covid, hanno saputo fare a meno di Ibra e Giroud, di Theo e dello stesso Maignan. Sono andati oltre alla fatica di Champions, nonostante per molti di loro fosse la prima volta che affrontavano un doppio impegno così stressante. Stanno andando oltre ogni aspettativa».

L’ERRORE DA NON COMMETTERE – «Pensare che una volta rientrati alcuni degli infortunati, siano loro a pensarci. O che passate le fasi più critiche, sia tutto scontato. Ma è un errore che non commetteranno. Si sono dimostrati tutti responsabili e all’altezza del compito. E Romagnoli non farà rimpiangere Kjaer».