Come vedere Germania-Svezia in streaming e in diretta tv

Come vedere Germania-Svezia in streaming e in diretta tv
© foto www.imagephotoagency.it

Germania-Svezia, gara valida per il secondo turno della fase a gironi ai Mondiali di Russia 2018: le info per vedere la partita in streaming e diretta tv, probabili formazioni, precedenti, info e curiosità

Germania-Svezia, gara in programma per il secondo turno della fase a gruppi dei Mondiali di Russia 2018, andrà in scena sabato 23 giugno alle ore 20 allo Stadio Olimpico Fišt di Sochi. Per la Germania di Joachim Low, reduce dalla sconfitta contro il Messico all’esordio, è quasi uno spareggio: i tedeschi, non vincendo, vedrebbero ridotte all’osso le possibilità di qualificazione agli ottavi di finale (in caso di sconfitta contro la Svezia, e vittoria o pareggio del Messico sul Panama, i teutonici sarebbero direttamente eliminati). Partita con meno pressione per la Svezia guidata da Jan Andersson: dopo il successo contro la Corea del Sud, ai gialloblù potrebbe bastare un pareggio con la Germania per ipotecare il passaggio del turno.

Germania-Svezia verrà trasmessa a partire dalle ore 20 in diretta tv in chiaro sulle frequenze di Italia 1 (anche in HD al canale 506 del digitale terrestre) e su quelle di Mediaset Extra (canale 34 del digitale terrestre, 534 in HD), qui con il commento irriverente della Gialappa’s Band. La gara potrà poi essere seguita anche in streaming su pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile direttamente dal sito di Mediaset. Chi vorrà, potrà seguire Germania-Svezia anche in radio, con gli aggiornamenti in diretta su Rai Radio 1 e Radio Sportiva. Ricordiamo inoltre che la partita sarà disponibile in diretta testuale live sul nostro sito con ampio pre-partita, quindi sintesi, pagelle ed approfondimenti alla fine.

SEGUI LA DIRETTA DI GERMANIA-SVEZIA

Germania-Svezia, probabili formazioni

QUI GERMANIA – Il ct tedesco Low dovrebbe riproporre la formazione già vista nella sconfitta contro il Messico; l’unico vero dubbio riguarda l’attacco, con Mario Gomez che si tiene pronto per una maglia da titolare in luogo di Timo Werner. Dunque, probabile 4-2-3-1 tedesco così schierato: capitan Neuer in porta, linea difensiva formata da Kimmich, Boateng, Hummels e Plattenhardt; in mezzo al campo ecco Khedira e Kroos. Sulla trequarti, conferme per Muller, Ozil e Draxler che agiranno alle spalle dell’unica punta (Gomez o Werner).

QUI SVEZIA – Verso la conferma dell”undici’ dell’esordio anche il ct svedese Andersson. Così, gialloblù in campo con il rodato 4-4-2: Olsen tra i pali, Lustig, Granqvist, Jansson (o Lindelof) e Augustinsson in linea di difesa. A centrocampio sono pronti Claesson, Larsson, Ekdal e Forsberg; in attacco, spazio all’esperto duo Berg-Toivonen.

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Hummels, Plattenhardt; Khedira, Kroos; Muller, Ozil, Draxler; Gomez.

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Lustig, Granqvist, Lindelof, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Berg, Toivonen.

Germania-Svezia, curiosità e statistiche

  • I precedenti tra Germania e Svezia sono 36: bilancio equilibrato con 15 vittorie tedesche, 8 pareggi e 13 successi svedesi.
  • L’ultimo confronto tra le due Nazionali risale all’ottobre 2013: alla Friends Arena di Solna, nella gara di qualificazioni mondiali, rocambolesca vittoria tedesca per 5 a 3.
  • L’ultima sfida tra Germania e Svezia ai Mondiali è datata 2006: agli ottavi di finale, vittoria dei padroni di casa tedeschi per 2-0 (doppietta di Podolski).
  • L’ultima vittoria della Svezia sulla Germania risale al marzo 1988: in amichevole giocata a Berlino, successo gialloblù ai rigori dopo l’1-1 finale; l’unica vittoria svedese sui tedeschi in una competizione ufficiale è datata 1958: nella semifinale dei Mondiali giocati in casa, Germania Ovest sconfitta per 3-1.

Germania-Svezia, l’arbitro della partita

Germania-Svezia, gara valida per il secondo turno della fase a gruppi del Mondiale di Russia 2018, sarà diretta dall’arbitro polacco Szymon Marciniak. 37 anni, nell’attuale torneo ha già diretto Argentina-Islanda. Marciniak ha arbitrato in una sola occasione la Nazionale tedesca, negli ottavi di finale di Euro 2016 (3-0 contro la Slovacchia). Per il polacco, nessuna direzione di gara della Nazionale maggiore svedese, mentre ha in bilancio la finale degli Europei Under 21 2015, quando la Svezia di categoria conquistò il titolo superando il Portogallo ai calci di rigore.


Leggi anche: MONDIALI RUSSIA 2018: IL TABELLONE COMPLETO

Leggi anche: MONDIALI 2018: PROBABILI FORMAZIONI PRIMO TURNO