Hamsik, messaggio ai tifosi del Napoli: «In lotta per lo scudetto, non sarei partito»

Hamsik, messaggio ai tifosi del Napoli: «In lotta per lo scudetto, non sarei partito»
© foto www.imagephotoagency.it

Ecco uno stralcio dell’intervista rilasciata da Marek Hamsik a Il Mattino di Napoli sui retroscena del suo trasferimento in Cina

L’impossibilità di raggiungere la Juventus in classifica ha accelerato la trattativa per l’addio di Marek Hamsik al Napoli dopo 12 anni di onorata militanza. In una intervista rilasciata al quotidiano Il Mattino, l’ex centrocampista del Napoli ha svelato i retroscena del suo addio alla maglia azzurra. «Se fossimo rimasti in lotta per lo Scudetto – ha dichiarato lo slovacco al quotidiano partenopeo – può darsi che non sarei andato via perché vincere lo scudetto al Napoli, rendere felici i napoletani, sarebbe stata una cosa incredibile che non mi sarei perso per tutto l’oro del mondo».

Nell’intervista ha dichiarato anche di non avere mai pensato di trasferirsi alla Juventus tornando anche sulle polemiche nate dopo la partita di Firenze. Sarri ebbe modo di giustificare il calo di rendimento contro la ‘Viola’ dopo i presunti errori arbitrali di Inter-Juventus, ma Hamsik preferisce gettare acqua sul fuoco delle polemiche: «Non abbiamo perso il albergo. Le partite e i campionati si perdono in campo, non in albergo. E penso proprio di averlo perso sul terreno di gioco della Fiorentina».

Dopo il match contro la Samp, Hamsik ha salutato i compagni sapendo già che l’accordo per il trasferimento in Cina era deciso:«Sapevo che sarei andato via e che alla fine un accordo si sarebbe trovato, ma ritornerò per salutare i miei tifosi come si deve».