Caso Icardi, il retroscena: colloquio con il solo Spalletti. Ecco cosa si sono detti

Caso Icardi, il retroscena: colloquio con il solo Spalletti. Ecco cosa si sono detti
© foto www.imagephotoagency.it

Nessun colloquio tra Icardi e la dirigenza. Mauro ha parlato solo con il tecnico Spalletti. Ecco cosa è emerso dal confronto

Ancora novità sul caso Icardi. Ieri è andato in scena l’atteso confronto tra Maurito e la società? No, secondo La Gazzetta dello Sport non ci sarebbe stato nessun confronto tra l’attaccante e i dirigenti dell’Inter. Mauro ha avuto modo di parlare con il solo Spalletti. Il calciatore ha spiegato i suoi problemi di salute (infiammazione al ginocchio con la quale convive da tempo) e ha fatto capire di non poter giocare con la Samp. Spalletti ha preso atto delle parole del giocatore, a quel punto non c’è stato neppure bi­sogno del colloquio tra l’attac­cante e i dirigenti, che pure era in agenda.

Ausilio e Gardini hanno solo incrociato l’attac­cante ad Appiano. Idem Marot­ta, arrivato al centro sportivo alle 13.20, appena 25 minuti prima che Icardi tornasse a Milano. Il giocatore inoltre avrebbe spiegato che ha sempre voluto il bene dell’Inter, ha sempre voluto bene all’Inter e di avere sempre agito per il bene della società, esprimendo il proprio stupore per la decisione a suo dire immotivata di togliergli la fascia. L’Inter, almeno per il momento, ha deciso di non multarlo, ma la cessione a fine stagione appare inevitabile.