Inter, Batista dice no: e adesso?

© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Moratti non ha voglia di parlare, lo ha fatto chiaramente capire all’entrata negli uffici milanesi della Saras. E’ caos totale in casa Inter. Il silenzio che circonda l’affare Leonardo-Bielsa è assordante. Le frasi sibilline pronunciate ieri da Massimo Moratti “E se tutto restasse com’è?” hanno in parte frenato il ribaltone in casa Inter. Dall’Argentina affermano che l’ex ct avrebbe bloccato per il momento il suo sì. Decisione non definitiva, ma che per ora tiene con il fiato sospeso il club nerazzurro. Che resta prigioniera degli arabi e di Leonardo e che rischia di trovarsi senza tecnico con una stagione da impostare. Il brasiliano in vacanza a Rio de Janeiro oltre ad affermare che il suo incontro con gli emiri del PSG è stato ingigantito resta in attesa di avere certezze dagli stessi prima della scelta finale.

La situazione di incertezza che circonda in questo momento la panchina dell’Inter ha inghiottito anche la squadra.Ã?  Un gruppo che rischia di sgretolarsi. Alle voci di addio su Maicon, Sneijder e Thiago Motta si aggiunge Samuel Eto’o. “Ho diverse offerte – dice Eto’o alla tv del Camerun STV2 – devo decidere cosa fare, se restare o partire perchè ho 30 anni e potrebbe essere l’ultima opportunità  per la mia carriera. Non fanno differenza 100 o 200 mila euro in più o in meno ma star bene nella città , giocare e divertirmi. Vediamo, ho ancora un mese di vacanza per decidere”.

Fonte | di Tiziana Cairati per Repubblica.it