Inter-Crotone 1-1: pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Inter-Crotone, 23ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

InterCrotone 1-1, la crisi nerazzurra non ha fine e si arricchisce di un ulteriore capitolo: gli uomini di Zenga conducono la partita nello scenario di San Siro e replicano con Barberis al gol del momentaneo vantaggio di Eder, aiutato dalla deviazione decisiva di Faraoni. Punto preziosissimo per il Crotone, malissimo l’Inter che resta al palo e non vede la luce alla fine del tunnel. Non può bastare la disordinata reazione nel finale di gara: i fischi sonori dei propri tifosi sanciscono il momento.

Inter-Crotone 1-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 23′ Eder, st 15′ Barberis

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio 6, Skriniar 6, Miranda 5, Dalbert 5 (29′ st Joao Cancelo s.v.); Vecino 5.5, Borja Valero 5, Brozovic 5 (32′ st Karamoh 6.5); Candreva 5.5 (19′ st Rafinha 6.5), Eder 6.5, Perisic 5. A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, Lisandro Lopez, Santon, Gagliardini, Emmers, Pinamonti. Allenatore: Luciano Spalletti

Crotone (4-3-3): Cordaz 6; Faraoni 6 (39′ st Simic s.v.), Ceccherini 6.5, Capuano 7, Martella 6 (14′ st Pavlovic 6); Barberis 7, Mandragora 6.5, Benali 6; Ricci 7, Trotta 6.5 (32′ st Stoian s.v.), Nalini 7. A disposizione: Festa, Rohden, Izco, Suljic, Budimir, Zanellato, Crociata, Ajeti, Simy. Allenatore: Walter Zenga

ARBITRO: Daniele Orsato di Schio
NOTE: ammoniti Mandragora, Eder, Benali, Ricci

INTER – IL MIGLIORE

Eder 6.5: Ad onor del vero non gioca una partita da ricordare, ma ha quantomeno il merito – con la decisiva complicità di Faraoni – di sbloccare momentaneamente la gara con un colpo di testa sul corner calciato da Brozovic. Per il resto della gara prova a venire fuori dalle maglie della linea difensiva nerazzurra per duettare con il resto della squadra, ma gli riesce solo in parte.

INTER – IL PEGGIORE

Miranda 5: Marcatura troppo larga su Trotta in occasione del pareggio del Crotone: consente all’attaccante avversario di fare quello che vuole, gli effetti sono disastrosi perché il pallone poi finisce sul piede di Barberis, che da due metri non perdona Handanovic. Altre letture poco puntuali sparse qua e là per l’intero arco della gara.

CROTONE – IL MIGLIORE

Ricci 7: Ha cambiato il volto offensivo del Crotone: acquisto intelligente perché è pedina di livello nel 4-3-3 di Zenga, unisce i due comparti della squadra e trova con buona costanza la posizione per rendersi pericoloso. Ha inventiva e corsa, pressa gli avversari e palla al piede sa cosa fare: può giocarsi al meglio la chance Crotone.

Nalini 7: Come il suo compagno di reparto, gioca una partita di enorme spessore: innanzitutto sotto il profilo del dispendio fisico, pressa a tutto campo gli avversari e porta fisicamente la palla nella metà campo avversaria. Aggiunge tanta qualità nella padronanza dei fondamentali e nella lettura delle situazioni collettive.

CROTONE – IL PEGGIORE

Nessun calciatore del Crotone va quest’oggi al di sotto della sufficienza

Inter-Crotone: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Il Crotone segna con Barberis e si prende un pareggio assolutamente meritato per quel che si è visto sul campo dal primo all’ultimo minuto: non serve a nulla il forcing finale dell’Inter, a corto di idee e qualità nell’esecuzione. La crisi non ha fine.

50′ – Fischio finale: Inter-Crotone 1-1!

49′ – Conclusione da quaranta metri di Ricci: nulla di fatto

48′ – Cross di Karamoh per Perisic, anticipato da Capuano

46′ – Doppia chance per Perisic, poco cattivo però nel tap-in!

45′ – Quattro minuti di recupero segnalati da Orsato

43′ – Che parata di Cordaz sul piattone di Rafinha! Sponda di Perisic e gran conclusione del brasiliano, il portiere del Crotone si supera in estensione. Nell’occasione segnalata posizione attiva di fuorigioco a Eder

42′ – Lavoro eccellente di Nalini per far guadagnare metri di campo al Crotone

39′ – Ultima sostituzione per il Crotone: Simic per Faraoni

37′ – Accelerazione importante di Karamoh, manca l’accorrente sul suo servizio in area di rigore

35′ – Che spreco di Perisic a tu per tu con Cordaz: chiuso troppo l’angolo di tiro

32′ – Sostituzioni: Karamoh per Brozovic, Stoian per Trotta

32′ – Occasione clamorosa per il Crotone: ripartenza letale finalizzata da Trotta, diagonale che va fuori per questione di centimetri!

29′ – Iniziativa di Dalbert e buon servizio per Eder: conclusione deviata da Ceccherini. Poi lo stesso Dalbert lascia il posto a Cancelo

28′ – Inter in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio, il Crotone ora si difende ma lo fa con discreto ordine

24′ – Difesa del Crotone per la prima volta sorpresa: servizio all’indietro di D’Ambrosio per Perisic che da ottima posizione spara alle stelle!

22′ – Tacco di Rafinha per Eder che manca l’assist per Perisic: buon impatto dell’ex Barcellona

21′ – Prima palla toccata da Rafinha in area crotonese, stoppato da Ceccherini

19′ – Sostituzione Inter: Rafinha per Candreva, esordio a San Siro per il brasiliano

18′ – Retropassaggio folle di Dalbert: Handanovic salva su Benali, appena dopo si ripete sull’insidioso tiro-cross di Mandragora

15′ – PAREGGIO CROTONE! Segna Barberis! Trotta lavora un pallone all’interno dell’area di rigore e sfrutta la marcatura larga di Miranda, rimpallo con Borja Valero che si tramuta nell’assist perfetto per Barberis, da pochi metri Handanovic non può opporsi!

14′ – Non ce la fa Martella: in campo Pavlovic

13′ – Contatto in area del Crotone tra Eder e Benali: troppo leggero per ritenerlo falloso

9′ – Gioco fermo per un problema occorso a Martella: il terzino ha messo male il piede sul prato di San Siro, leggera distorsione alla caviglia, può riprendere le operazioni

8′ – Gioco falloso di Skriniar su Faraoni: si incarica della battuta della punizione Ricci, deviazione di Trotta e palla a lato

4′ – Male l’Inter nella costruzione della manovra: lenta e con tanti errori

1′ – Si riparte: via alla ripresa di Inter-Crotone

SINTESI PRIMO TEMPO – Inter fortunatamente avanti nel punteggio: decide al momento un colpo di testa di Eder deviato in maniera decisiva da Faraoni. Per il resto ad onor del vero più Crotone che Inter: calabresi che mancano negli ultimissimi metri, ma che per atteggiamento hanno occupato spesso la metà campo avversaria.

46′ – Intervallo: Inter-Crotone 1-0

45′ – Un solo minuto di recupero

43′ – Diagonale di Dalbert dal limite dell’area di rigore: la palla si spegne a lato della porta difesa da Cordaz

41′ – Chance per il Crotone: cross di Barberis sugli sviluppi di uno schema da situazione di corner, colpo di testa di Capuano e palla che non va fuori di molto

37′ – Bel traversone di Candreva, provvidenziale l’anticipo di Capuano su Eder, pronto a depositare in rete da pochi passi

35′ – Da ammirare la predisposizione del Crotone, costantemente nella metà campo dell’Inter alla ricerca del varco giusto

34′ – Conclusione dalla distanza di Martella: deviazione in corner

33′ – Gran cross di Mandragora per Ricci, appena in ritardo nella lettura della situazione

30′ – Transizione Inter sull’asse Candreva-Perisic, cross del croato per l’accorrente Eder che non arriva all’impatto con la palla

26′ – Situazione decisamente fortunata quella che ha portato al vantaggio degli uomini di Spalletti, che ora provano a sfruttare il momento favorevole

23′ – VANTAGGIO INTER – Calcio d’angolo di Brozovic che trova Eder in piena area avversaria, colpo di testa dell’italo-brasiliano che con la complicità della deviazione di Faraoni inganna Cordaz e si infila sotto la traversa!

22′ – Brozovic perde palla ed innesca il break di Trotta: conclusione respinta da Miranda

21′ – Tentativo di Ricci: nulla di fatto

20′ – Gara bloccata: il Crotone spezza agevolmente le linee di passaggio nerazzurre e si riversa con rapidità nella metà campo avversaria, al momento però calabresi non ancora pericolosi

16′ – Destro dalla distanza di Vecino: manca precisione

14′ – Infilata di Barberis per Trotta che nell’occasione risulta egoista e sceglie la soluzione personale: palla alle stelle

11′ – Punizione per il Crotone e colpo di testa di Ceccherini: palla comodamente tra le braccia di Handanovic

7′ – Inter che in questo avvio predilige la corsia destra per trovare sfogo alla sua manovra offensiva

3′ – Scarico di Vecino per Candreva e cross deviato in corner da Mandragora

1′ – Fischio d’inizio: via ad Inter-Crotone!

L’Inter di Spalletti ha dimenticato come si vince: l’occasione per sbloccarsi – ed ingranare la marcia per difendere quantomeno l’ultimo posto utile per accedere alla prossima Champions League – arriva questa sera a San Siro contro il Crotone dell’ex Zenga, nell’anticipo serale del ventitreesimo turno del campionato di Serie A. Tra pochi minuti via alla cronaca live con gli aggiornamenti in tempo reale su Inter-Crotone. Scelte ufficiali: c’è Dalbert sulla corsia sinistra difensiva, in mediana l’escluso è Gagliardini, con un centrocampo a tre composto da Borja Valero in cabina di regia, Brozovic e Vecino da intermedi. Sarà ovviamente Eder a rilevare l’infortunato Icardi nel ruolo di riferimento offensivo della squadra. Una novità per quanto concerne le decisioni di Zenga: c’è Nalini e non Stoian nel tridente offensivo con Ricci e Trotta, che vince ancora il ballottaggio con Budimir.

Inter-Crotone: formazioni ufficiali

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Dalbert; Vecino, Borja Valero, Brozovic; Candreva, Eder, Perisic. Allenatore: Luciano Spalletti

Crotone (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Mandragora, Benali; Ricci, Trotta, Nalini. Allenatore: Walter Zenga

Inter-Crotone: probabili formazioni e pre-partita

Nerazzurri che dovranno centrare l’obiettivo senza il loro uomo più rappresentativo: Mauro Icardi è out per problemi fisici, mister Spalletti lo sostituirà con Eder, che completerà il pacchetto offensivo con i soliti Candreva e Perisic, supportati da Borja Valero. Panchina per il neo acquisto Rafinha, dopo la manciata di secondi concessagli sul campo della Spal. Solito impianto per Zenga con un paio di ballottaggi: Faraoni favorito su Rohden a presidio della corsia destra difensiva, Trotta e Budimir se la giocano alla pari nel ruolo di riferimento offensivo di un attacco completato da Ricci e Stoian.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Cancelo; Vecino, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Eder. Allenatore: Luciano Spalletti

Crotone (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Mandragora, Benali; Ricci, Trotta, Stoian. Allenatore: Walter Zenga

Queste le considerazioni espresse dall’allenatore dell’Inter Luciano Spalletti alla vigilia della sfida di campionato: «Icardi non è convocato: da casa non può giocare anche se lui vorrebbe. Ha un risentimento muscolare che si poteva anche cercare di recuperare, ma abbiamo optato per il sicuro, non vogliamo creare ulteriori problemi. Mercato? O si fa finta di non capire oppure c’è un’altra volontà. Per quanto mi riguarda, il vero smacco è non essere riuscito a proteggere i tifosi dalle false aspettative: vengono trasformate in grande delusioni e di questo ne risentono soprattutto gli sportivi, tra cui si crea un malessere. Mi avete fatto dire che ho chiesto calciatori, ora mi fate dire che non sono contento: con me non parlate, non sapete come sono fatto io. Raccontate ciò che vi immaginate o ciò che vi pare. Non ho mai detto che mi mancano calciatori, non ho mai chiesto niente a nessuno: i nostri direttori sono stati bravi ad inserirsi dentro questi equilibri che bisogna avere per il mercato».

Così invece il tecnico del Crotone Walter Zenga: «Credo che il Crotone possa fare la sua partita se applica nei 90 minuti di gioco quello che fa durante la settimana in allenamento. Dobbiamo credere nei nostri mezzi, possiamo fare la partita anche in un grande stadio come quello di San Siro. Formazione? Può succedere di tutto, Simic potrebbe giocare terzino destro o potrei inventarmi una linea di centravanti, ho a disposizione dei giocatori che hanno la possibilità di essere protagonisti senza cambiare il modulo. L’Inter è obbligata sempre a vincere, quando giochi per quella squadra e indossi quella maglia devi giocare sempre per vincere. Icardi in giro per il mondo può far bene ovunque, gli bastano pochi palloni per trasformarli in gol. Mi dispiace che non ci sia, voglio sempre confrontarmi sempre con squadre al top. Chi potrebbe giocare al posto dell’argentino? Eder che ha fatto con me alla Sampdoria 9 gol in 12 partite. Contro l’Inter ricordo ancora quando giocai con il Catania, era la prima volta di Mourinho a San Siro e riuscii a perdere la partita segnando 3 gol. La seconda volta invece fu una partita pirotecnica: allenavo il Palermo e finì 5-3 per loro. Per me sabato sera sarà molto emozionante, quando vai in un posto dove sei amato il sentimento cambia totalmente, tutti gli anni che ho passato lì me li porterò nella tomba: sono nato, vissuto e cresciuto all’Inter. So per certo che i tifosi dell’Inter apprezzeranno che per 90 minuti sarò un avversario».

Inter-Crotone: i precedenti del match

Un solo precedente tra le due squadre nella massima serie calcistica italiana, avvenuto nella scorsa stagione: ad imporsi fu l’Inter con un rotondo 3-0 sul Crotone, nerazzurri che hanno avuto la meglio anche nella gara d’andata dell’attuale campionato, avendo la meglio negli ultimi minuti di gara e dando continuità ad una striscia vincente che aveva elevato il tenore della stagione oltre il reale valore.

Inter-Crotone: l’arbitro del match

Dirige Daniele Orsato della sezione di Schio. Classe 1975, è arbitro internazionale: un precedente stagionale con l’Inter, il pareggio casalingo con il Torino alla dodicesima giornata che andò a frenare la corsa nerazzurra. Un precedente anche con il Crotone: sesto turno di campionato, in occasione del 2-0 casalingo rifilato al Benevento.

Inter-Crotone Streaming: dove vederla in tv

Qui tutte le informazioni: INTER-CROTONE STREAMING GRATIS E DIRETTA TV: DOVE VEDERLA. La partita andrà in onda a partire dalle ore 20.45 in diretta sulle frequenze Sky Sport 1Sky Calcio 1 e Sky Supercalcio (anche in HD) e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium Sport (anche in HD). Non solo, perché Inter-Crotone sarà trasmessa in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go Premium Play.