Inter-Eintracht, Handanovic: «È mancata la personalità, eravamo in emergenza»

Inter-Eintracht, Handanovic: «E’ mancata la personalità, eravamo in emergenza»
© foto www.imagephotoagency.it

L’intervista rilasciata da Samir Handanovic al termine della sfida persa dall’Inter contro l’Eintracht

Tra i giocatori che si sono presentati ai microfoni di Sky Sport dopo l’eliminazione in Europa League c’è Samir Handanovic che non ha nascosto la delusione per l’inattesa debacle interna dopo il pareggio dell’andata: «Ci è mancata la qualità e la personalità, non è difficile ammetterlo. Chi gioca in questa squadra ha sempre pressione, però giochiamo a calcio ed è la cosa più bella da fare. Adesso non ci resta altro che pensare alla prossima. Oggi si è giocato meno bene ma proseguiamo comunque a testa alta».

Cosa è cambiato in questa squadra dopo il grande exploit contro il Tottenham ?: «Va detto che eravamo in emergenza – ha risposto il portiere nerazzurro – eravamo in pochi e contro un avversario che la mette sulla corsa non è facile. Avevamo giocatori che non reggevano i 90′ ma hanno fatto uno sforzo. A noi è mancata brillantezza mentale e fisica».

Di certo i tedeschi hanno giocato la gara perfetta approfittando anche delle debolezze della Beneamata: «Sono partiti bene ma anche loro si sono disuniti, ma sono stati bravi a ripartire sulle nostre seconde palle o sui nostri errori. Poi quando ti scomponi lasci spazi che gli avversari sfruttrano».