Inter, fine di un altro ciclo: fuori da tutto, ma occhio al quarto posto

Inter, fine di un altro ciclo: fuori da tutto, ma occhio al quarto posto
© foto www.imagephotoagency.it

Inter, la sconfitta con l’Eintracht decreta la fine anticipata della stagione nerazzurra. La Beneamata ora deve proteggere il quarto posto

Sembrerebbe sia arrivata la fine naturale di un ciclo, un altro, quello di Luciano Spalletti sulla panchina dell’Inter. Di certo tutte le problematiche della stagione non hanno aiutato, ma essere fuori a marzo da qualsiasi lotta per un trofeo, è davvero incredibile. Spalletti non è riuscito a prendere per mano la squadra nel momento più difficile, ingaggiando una lotta con Icardi e Wanda Nara che ha portato soltanto malumori nello spogliatoio, che si sono riflessi in campo.

Ormai è lampante che nella squadra coesistano diverse fazioni e gli ultimi risultati vanno in quella direzione: uscita agli ottavi di Europa League contro un avversario difficile ma non impossibile, l’Eintracht e perdita del terzo posto, a favore di un lanciatissimo Milan. L’addio a fine stagione di Spalletti non è nemmeno quotato dai bookmakers, ma l’impressione comune è che il derby sarà il crocevia decisivo: non è escluso, infatti, che con una sconfitta dei nerazzurri, Spalletti possa lasciare Appiano Gentile già da subito. L’Inter, se dovesse perdere nel derby, vedrebbe risalire tutte le inseguitrici per il piazzamento in Champions League e quindi la stagione da disastrosa, potrebbe diventare catastrofica.