Inter, Icardi e la dirigenza ai minimi storici, può partire. Ecco le destinazioni

Inter, Icardi e la dirigenza ai minimi storici, può partire. Ecco le destinazioni
© foto www.imagephotoagency.it

Rottura tra l’ex capitano Icardi e l’Inter, l’argentino può andare via in estate. Top club europei in agguato, ecco dove può trasferirsi

Mauro Icardi è ai ferri conti con l’Inter. L’attaccante nerazzurro non ha certo preso bene il provvedimento della dirigenza, che ha deciso di privarlo della fascia di capitano in favore di Samir Handanovic. I motivi sono molteplici: dal rapporto non idilliaco con lo spogliatoio e in particolare con i croati Brozovic e Perisic fino al malcontento di Luciano Spalletti in relazione alla moglie-agente Wanda Nara. Oggi più che mai si concretizza la possibilità di un addio in estate della punta. Ma dove potrebbe trasferirsi?

Attualmente il contratto del giocatore prevede una clausola rescissoria pari a 110 milioni valida per l’estero. Proprio nei campionati stranieri Icardi fa gola a molti, ma certo in pochi possono permettersi di fare la corte all’argentino. In Italia non è da escludere un interessamento della Juventus, che potrebbe piombare sul terminale offensivo qualora partisse un altro argentino della Serie A: Paulo Dybala. Difficilmente l’Inter accetterebbe l’idea di rinforzare i campioni d’Italia, che già godono di un reparto di altissimo livello. L’unica ipotesi plausibile ma remota è quella di un clamoroso scambio di attaccanti dell’Albiceleste, ma al momento rimane una suggestione.

Nella Liga la punta piace parecchio ai campioni in carica d’Europa del Real Madrid e alla capolista, il Barcellona. Entrambi i team hanno un titolare di spessore nel ruolo di prima punta, ovvero Luis Suarez e Karim Benzema. I due, tuttavia, hanno superato la soglia dei trent’anni, e ciò giustificherebbe un investimento cospicuo per un attaccante più giovane. I Blancos in particolare hanno bisogno di un numero 9 prolifico, avendo lasciato partire la principale fonte di reti in estate- un certo Cristiano Ronaldo. Ecco perché Blaugrana e Galacticos potrebbero dare vita ad un Clasico di mercato per assicurarsi le prestazioni di Icardi.

Anche i club di Premier League e il PSG possono inserirsi nella corsa all’attaccante, ma le big spagnole restano nettamente in pole. Il tutto potrebbe risolversi anche con la permanenza del numero nove nerazzurro all’Inter, qualora giocatore e club riescano a chiarirsi. Ad oggi, però, sembra che il futuro del giocatore sia lontano da Milano.