Una vacanza non autorizzata costa la sospensione a Karamoh

Una vacanza non autorizzata costa la sospensione a Karamoh
© foto www.imagephotoagency.it

Pessime prestazioni in campo, alterchi con l’allenatore e vacanze non autorizzate: rivelati i motivi della sospensione di Karamoh

Risale a ieri la notizia della sospensione di Yann Karamoh. Nello specifico, il giocatore è stato sospeso, dal Bordeaux, fino a mercoledì per motivi disciplinari. Secondo quanto riporta L’Equipe, i dirigenti del club francese hanno ritenuto inaccettabile la prestazione in campo di Karamoh contro lo Strasburgo. Oltre a questo, l’esterno di proprietà dell’Inter è stato protagonista di un alterco con Patrick Colleter, vice-allenatore del Bordeaux. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la vacanza parigina di Karamoh. Il giocatore è andato a Parigi per fare shopping, rendendo poi nota la sua scappatella sui social. Naturalmente, la società non lo aveva autorizzato.