Inzaghi celebra la sua Lazio: «Onore a chi dà tutto in campo»

inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

E’ un Inzaghi raggiante quello che si è presentato davanti alle telecamere nel post partita di Dinamo Kiev-Lazio

La sua Lazio ha regolato 0-2 la Dinamo Kiev e mister Simone Inzaghi ne ha parlato così ai microfoni di Sky Sport: «Bisogna fare i complimenti ai ragazzi perché hanno fatto una grandissima gara e adesso andiamo ai quarti di finale di Europa League, con merito. Siamo contenti perché non era semplice: la Dinamo Kiev, quest’anno, non aveva ancora perso in casa. Abbiamo fatto un’ottima gara, i ragazzi sono stati bravissimi e abbiamo vinto meritatamente. Abbiamo avuto sempre un atteggiamento giusto, la squadra è sempre stata compatta, lucida e non si è disunita. Onore a questo gruppo che ha vinto la Supercoppa italiana e, se il campionato finisse oggi, sarebbe qualificato per la prossima Champions League, oltre alla finale di Coppa Italia sfiorata all’ottavo rigore ad oltranza. Quindi, tanti complimenti a questa squadra».

Il tecnico, dunque, dichiara ancora: «Se possiamo arrivare fino in fondo in EL? Dobbiamo, adesso siamo ai quarti e vedremo cosa succederà nel corso del sorteggio. Dopo tutti i sacrifici fatti l’anno scorso, andare avanti in Europa era un nostro obiettivo. Stiamo mettendo tutto in campo, andando anche al di là delle nostre possibilità. Ultimamente gli episodi non ci sono girati nel verso giusto, però abbiamo comunque creduto in quello che facciamo. Luis Alberto più Felipe Anderson? Lo avevano dimostrato già contro la Steaua. Luis ha grandissima qualità, Felipe ed Immobile sono stati i primi a permetterci di avere la squadra corta, pressando. Possiamo andare lontano con questa mentalità e con questo spirito. Immobile a secco? Può succedere per una volta, ma ci hanno pensato gli altri a fare gol».