Alex Sandro al Chelsea? Domani summit decisivo tra entourage e club

alex sandro juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Juve: la chiave per la partenza di Alex Sandro in direzione Chelsea può essere Marcos Alonso, profilo gradito ad Allegri. Ma Conte preferirebbe alzare l’offerta economica e non privarsi dello spagnolo

Futuro Alex Sandro, i rumors dall’Inghilterra – 1 luglio, ore 23.50

Emergono dall’Inghilterra le ultime novità sul futuro di Alex Sandro: stando al Telegraph, domani, il procuratore del brasiliano incontrerà entrambi i club per discutere il domani calcistico del suo assistito. Giornata, dunque, decisiva per gli esiti della trattativa.

Alex Sandro al Chelsea: le ultime sulla trattativa – 1 luglio, ore 19.40

La trattativa fra Juve e Chelsea per Alex Sandro sta entrando nel vivo. il laterale sinistro brasiliano, allettato da un ricchissimo ingaggio e dalla prospettiva di giocare in un campionato come la Premier League, si sarebbe deciso ad accettare la proposta dei blues. Il giocatore piace tantissimo a Conte, pronto a ritagliargli un ruolo da protagonista anche in Champions League, ma la Juve ha più volte alzato il muro. La valutazione di Alex Sandro non scende sotto i 70 milioni di euro e l’ostacolo, in ogni caso, non sembra spaventare più di tanto un Chelsea disposto a tutto per arrivare al ragazzo.

La follia di mercato del club inglese troverebbe i bianconeri meglio disposti a cedere Alex Sandro, anche se per Marotta e Paratici diventerebbe necessario trovare un sostituto all’altezza. Cosa tutt’altro che semplice, visto che l’ex Porto è uno dei migliori al mondo in un reparto in cui i campioni latitano in quasi tutto il mondo.

Marcos Alonso sostituto di Alex Sandro? Per Allegri è ok

Ed ecco che, proprio per trovare un sostituto, la Juve sta cercando di modulare la trattativa con il Chelsea inserendo una contropartita tecnica molto interessante: Marcos Alonso. L’ex laterale della Fiorentina, strappato da Conte ai viola l’estate scorsa per circa 30 milioni di euro, entrerebbe nell’affare abbassando la cifra che il Chelsea dovrebbe corrispondere alla Juve. Che, a sua volta, non dovrebbe tornare sul mercato per trovare un giocatore che si avvicini al livello di Alex Sandro. L’unico neo di Marcos Alonso, autore di un’ottima stagione e ormai sempre più affidabile, riguarderebbe la scarsa propensione a giocare in una difesa a quattro come quella disegnata da Allegri.

Ma non solo, perché Conte preferirebbe alzare l’offerta economica per non perdere il terzino fluidificante spagnolo, ritenuto importantissimo per la sua duttilità. Tutto dipenderà dalla volontà di Marcos Alonso, che può accettare la corte della Juve con la speranza di giocare con continuità. Continuità che, al Chelsea, non avrebbe più a causa di Alex Sandro.