Trattativa per N’Zonzi, la Juve lo vuole a rate

n'zonzi siviglia
© foto www.imagephotoagency.it

N’Zonzi è l’obiettivo numero uno per il centrocampo bianconero ma il Siviglia non fa sconti a nessuno. Conferme sull’offerta Juventus – 15 giugno, ore 7.00

Il Siviglia non vuole derogare dai quaranta milioni di euro della clausola del giocatore. La Juventus conta però di poter dilazionare il pagamento e questa ipotesi si fa sempre più concreta con il passare delle ore: i bianconeri sono pronti a offrire trentacinque milioni di euro alla squadra spagnola, pagabili nel giro di tre anni. Ieri ci sarebbe stato un primo contatto telefonico, nelle prossime ore verrà sicuramente replicato per capire se N’Zonzi potrà finalmente vestire la divisa della Vecchia Signora.

Juventus, contatto per N’Zonzi: il Siviglia non fa sconti

L’obiettivo numero uno per il centrocampo della Juventus è N’Zonzi del Siviglia. Quel centrocampi di fisico e presenza che serve alla formazione di Max Allegri. Il vero ostacolo sono le richieste del Siviglia. Gli spagnoli non accettano un centesimo di meno della clausola rescissoria fissata a 40 milioni di euro. I bianconeri vorrebbero trattare e scendere fino a 30-35 milioni. Il massimo che hanno concesso gli spagnoli è stato quello di poter dilazionare il pagamento in più rate e spalmare la cifra su diverse sessioni di mercato in modo da non pesare troppo sul bilancio.

Giorni importanti anche per la trattativa per Douglas Costa del Bayern Monaco. I bavaresi hanno fissato il prezzo a 50 milioni di euro ma il giocatore non sembra essere al centro del progetto tecnico è dunque è sacrificabile. I bianconeri non vorrebbero spendere più di 45 milioni di euro. È probabile che alla fine la trattativa possa andare in porto. In caso contrario l’alternative è Bernardeschi, altra trattativa difficile visto i rapporti non idilliaci con la società viola. I Della Valle poi vorrebbero evitare di vendere il giocatore in Italia e sperano in un ritorno di fiamma del Chelsea di Antonio Conte.