Juventus, Lichtsteiner: «La situazione non mi piace»

Juventus, Lichtsteiner: «La situazione non mi piace»
© foto www.imagephotoagency.it

Lichtsteiner, laterale della Juventus, ha parlato ai microfoni dal ritorno della nazionale svizzera: il suo è un avviso ai bianconeri

Stephan Lichtsteiner, esterno della Juventus, ha parlato ai microfoni dal ritiro della nazionale svizzera. Queste le sue parole riguardo il suo momento in bianconero: «Sono tranquillo, molto tranquillo. Ho vinto tanti titola con i bianconeri ed ho vissuto belle esperienze con la Lazio, il Lille e la nazionale. E’ evidente, però, che la situazione attuale non mi piace. Non posso far finta di nulla: non giocare nella propria squadra può mettere in discussione tutto»

LICHTSTEINER CONTINUA – «A Torino, però, dove la pressione è molto alta, le gerarchie possono cambiare in ogni momento. Darò tutto ogni volta che sarà chiamato in causa. Per quanto riguarda la nazionale, invece, il prossimo torneo è nel 2018, e prima di allora ricomincerò a giocare in qualche squadra di club» ha concluso il laterale bianconero. L’elvetico, che non è stato inserito nella lista dei calciatori che possono scendere in campo in Champions League, apre ad un possibile addio alla Vecchia Signora. E’ lecito pensare, dunque, che le strade di Lichtsteiner e il club di Agnelli possano dividersi al termine di questa stagione, a meno che di clamorosi risvolti.