Connettiti con noi

Europa League

Lazio-Apollon 2-1: pagelle e tabellino – Europa League 2018/2019

Pubblicato

su

Luis Alberto Lazio

Lazio-Apollon, 1ª giornata gruppo H Europa League 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi


Lazio-Apollon 2-1: il tabellino

MARCATORI: pt 13′ Luis Alberto, st 38′ Immobile, 42′ Zelaya

LAZIO (3-5-1-1): Proto 6; Bastos 6, Acerbi 6.5, Cáceres 6; Basta 6, Murgia 6, Badelj 6 (15′ st Lucas Leiva 5.5), Milinkovic-Savic 5, Durmisi 6; Luis Alberto 6.5 (15′ st Immobile 6); Caicedo 7. All. Inzaghi 6

APOLLON (4-2-3-1): Vale 6.5; Joao Pedro 5.5, Hector Yuste 6, Roberge 6, Vasiliou 5.5; Sacchetti 6, Kyriakou 5.5 (1′ st Markovic 6); Schembri 6, Pereyra 6 (23′ st Zelaya 6.5), Papoulis 6.5; Maglica 5.5 (1′ st Carayol 6.5). All. Avgousti 6

Arbitro: Aliyar Aghayev 6.5

Note: Ammoniti: 20′ pt Yuste (A), 11′ st Badelj (L), 26′ st Milinkovic (L)

LAZIO – IL MIGLIORE

CAICEDO 7 – Forse un po’ troppo bistrattato dai suoi stessi tifosi, l’attaccante ecuadoregno ripaga la fiducia dell’allenatore con un’ottima prestazione. Nel primo tempo regala un assist di tacco a Luis Alberto, mentre nel secondo tempo guadagna il calcio di rigore, segnato da Immobile. Caicedo è sempre nel vivo del gioco e riesce a dialogare con i suoi compagni, finendo la partita stremato

LAZIO – IL PEGGIORE

MILINKOVIC 5 – Lento, macchinoso e impacciato: il centrocampista ammirato nella scorsa stagione, al momento, è un lontano ricordo. Forse deve ancora entrare in forma o forse il peso del valore di mercato, datogli dal presidente Lotito, si sta rivelando un macigno sulle sue prestazioni.

APOLLON – IL MIGLIORE

PAPOULIS 6.5 – Comincia esterno sinistro, nel primo tempo, mettendo in difficoltà Bastos e Basta, nel secondo tempo si sposta a fare il trequartista centrale, ma il risultato non cambia. Imprendibile nei primi metri, dimostra di avere ottima tecnica e uno scatto invidiabile, oltre a discreti piedi che gli permettono di assistere al meglio i propri compagni

APOLLON – IL PEGGIORE

JOAO PEDRO 5.5 – Il terzino destro portoghese fa fatica ad offendere, ma anche a difendere, perché al momento di chiudere su Durmisi va spesso in difficoltà, senza contare i numerosi appoggi sbagliati


Lazio-Apollon: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La Lazio soffre forse più del previsto nella seconda frazione di gara: i ciprioti infatti hanno dimostrato di avere ottime individualità per quanto riguarda il reparto offensivo. Carayol e Papoulis, su tutti, hanno messo alle strette la retroguardia laziale. I biancocelesti si sono comunque ritrovati sul 2-0, ma hanno vissuto in apprensione gli ultimi minuti a causa del gol di Zelaya. Lulic, poi, invece di chiudere la gara, ha sbagliato un gol facile facile. Arrivano comunque i primi tre punti, ma Inzaghi non sarà soddisfatto della prestazione

48′ Finisce 2-1 all’Olimpico: Lazio che conquista i suoi primi 3 punti in Europa League!

44′ Occasionissima Lazio! Lulic si mangia il 3-1 dopo aver saltato il portiere, invece di tirare subito prova fintare ancora sul difensore, che sulla linea riesce a deviare

42′ L’Apollon torna in partita con Zelaya: 2-1!

40′ La Lazio ora è più tranquilla visto il doppio vantaggio e cerca di mantenere il pallone, addormentando di fatto la partita

38′ 2-0 Lazio: ha segnato Immobile su rigore

37′ Fallo su Caicedo che guadagna il calcio di rigore

36′ Palo dell’Apollon su punizione battuta dalla distanza da Markovic

35′ Ammonito Lucas Leiva per fallo su Carayol, che da quando è entrato sta mettendo in seria difficoltà il centro destra della Lazio

30′ Lazio non brillantissima: in questo secondo tempo  sembra un po’ sulle gambe e subisce gli attacchi avversari

26′ Ultimo cambio per la Lazio, fuori un deludente Milinkovic e dentro Lulic

25′ Altra occasione Apollon: questa volta a colpire di testa è Schembri, la conclusione finisce fuori di poco

23′ Ultimo cambio per gli ospiti: dentro Zelaya e fuori Pereyra

21′ L’Apollon si rende pericoloso con un colpo di testa di Papoulis: il pallone esce di pochissimo

18′ Calcio d’angolo per l’Apollon: la difesa della Lazio riesce ad allontanare

15′ Doppio cambio nella Lazio: dentro Immobile e Lucas Leiva, fuori Badelj e Luis Alberto

11′ Ammonito Badelj per fallo di mano

10′ La Lazio cerca di aggredire molto alta per evitare che i ciprioti possano organizzare il gioco a partire dal basso

5′ Azione pericolosa dell’Apollon: Pereyra non riesce a servire Carayol, lanciato a rete, grazie alla chiusura di Bastos

2′ Apollon che spinge forte per agguantare il pareggio: Pereyra arriva al tiro, ma è alto. Azione partita dal neo entrato Carayol che sulla sinistra ha messo in difficoltà Bastos

1′ Comincia il secondo tempo: Markovic e Carayol sono le prime sostituzioni da parte dell’Apollon

SINTESI PRIMO TEMPO – La Lazio si trova meritatamente in vantaggio per 1-0 grazie a un’ottima prima frazione di gara dei biancocelesti. Inzaghi, per il momento, ha avuto buone risposte da quelli che giocano meno in campionato come Caicedo, autore dell’assist per il gol di Luis Alberto. Proprio i protagonisti del vantaggio hanno dimostrato una buona intesa, mentre sulla sinistra Durmisi sta mettendo in difficoltà gli ospiti grazie alla sua velocità. L’Apollon, dopo un iniziale buon possesso palla, si è un po’ spento, risultando inconcludente in fase offensiva. Tra i più attivi Papoulis e Pereyra, i trequartisti dietro l’unica punta Maglica.

45′ Finisce il primo tempo: 1-0 per la Lazio che si trova avanti grazie alla rete di Luis Alberto

43′ La Lazio continua a spingere per arrotondare il risultato, mantenendo, però, equilibrio ed evitando pericoli inutili

38′ Punizione Apollon: dalla sinistra calcia Pereyra, ma la difesa della Lazio è attenta

35′ Calcia da fuori Milinkovic, ma Vale si oppone

31′ L’Apollon guadagna un calcio d’angolo dopo una disattenzione della Lazio: la retroguardia biancoceleste però allontana il pericolo

29′ Punizione Lazio: dalla destra mette in mezzo Luis Alberto, ma il colpo di testa di Bastos non inquadra la porta

27′ Poco convinta finora la reazione degli ospiti: il loro possesso palla è abbastanza sterile

23′ Caicedo e Luis Alberto continuano a cercarsi con convinzione: l’attaccante ecuadoregno arriva nuovamente al tiro, ma è alto

18′ Arriva la risposta dell’Apollon: il tiro da fuori di Pereyra però è debole e centrale

17′ Altra ottima azione della Lazio: Caicedo vicino al 2-0. Il suo tiro, però, finisce a lato

13′ Vantaggio Lazio 1-0: scambio Luis Alberto-Caicedo con l’ecuadoregno che serve di tacco lo spagnolo e quest’ultimo davanti alla porta non sbaglia!

10′ Dopo un inizio a tinte biancocelesti, i ciprioti stanno prendendo campo dimostrando di saper fare anche una buona circolazione palla

8′ Primo calcio d’angolo per l’Apollon

4′ Apollon che adesso cerca di fare possesso palla per abbassare i ritmi

1′ Fischio d’inizio all’Olimpico! E Lazio vicinissima al gol con Murgia, che servito da Caicedo calcia bene, ma Vale devia in angolo


Lazio-Apollon: formazioni ufficiali

Per la sfida contro l’Apollon, Inzaghi lascia a casa due dei protagonisti nella vittoria in campionato con l’Empoli: Strakosha e Parolo. In porta, quindi, ci sarà Proto, mentre il terzetto difensivo è confermato rispetto alla vigilia, con Acerbi insostituibile. Sulle fasce ci saranno Basta e Durmisi nel 3-5-1-1 classico, disegnato dal tecnico biancoceleste. Badelj sarà al posto di Lucas Leiva, mentre in avanti Caicedo sarà servito da Luis Alberto. Nell’Apollon, invece, nessuna sorpresa: il tecnico Avgousti schiererà i migliori e punterà sull’esperienza del capitano Vasiliou, mentre in avanti ci saranno Maglica, attaccante croato di 26 anni, e Facundo Pereyra, argentino acquistato a luglio dal Gimnasia. Con loro, a sinistra, ci sarà Papoulis, che nel precedente dell’Olimpico della stagione 2013/2014 segnò il gol della bandiera per i ciprioti.

LAZIO (3-5-1-1): Proto; Bastos, Acerbi, Cáceres; Basta, Murgia, Badelj, Milinkovic-Savic, Durmisi; Luis Alberto; Caicedo. All. Inzaghi

APOLLON (4-2-3-1): Vale; Joao Pedro, Hector Yuste, Roberge, Vasiliou; Sacchetti, Kyriakou; Schembri, Pereyra, Papoulis; Maglica. All. Avgousti


Lazio-Apollon: probabili formazioni e pre-partita

La Lazio è pronta a rimettere piede in Europa anche se non nella massima competizione europea, sfuggita nell’ultimo turno di Serie A della passata stagione. Nella prima gara di Europa League, che l’anno scorso è terminata troppo presto a causa dell’eliminazione da parte del Salisburgo, Inzaghi dovrà rinunciare a Lukaku, Berisha e Luiz Felipe. Nel reparto difensivo ci sono pochi dubbi: il trio di difensori dovrebbe essere composto da Bastos, Acerbi e Caceres, mentre a centrocampo gli uomini ruoteranno di più. Partirà dall’inizio Badelj, che farà riposare Lucas Leiva, e ci sono ottime possibilità di giocare anche per Murgia. In avanti Caicedo, che sostituisce Immobile, dovrebbe essere assistito da Luis Alberto. In porta ci sarà Proto, visto che Strakosha non è convocato. In casa Apollon, attualmente quinto nel campionato cipriota, il tecnico Avgousti ha le idee chiare: si affiderà all’esperienza del terzino e capitano Vasiliou, mentre in avanti ci saranno Maglica, attaccante croato di 26 anni, e Facundo Pereyra, argentino acquistato a luglio dal Gimnasia.

LAZIO (3-5-1-1): Proto; Bastos, Acerbi, Cáceres; Marusic, Murgia, Badelj, Milinkovic-Savic, Durmisi; Luis Alberto; Caicedo. All. Inzaghi

APOLLON (4-2-3-1): Vale; Joao Pedro, Hector Yuste, Roberge, Vasiliou; Sacchetti, Kyriakou; Schembri, Pereyra, Papoulis; Maglica. All. Avgousti

 


Lazio-Apollon: i precedenti del match

Lazio e Apollon si sfideranno per la terza volta: nella stagione 2013/2014 le due squadre si sono affrontate sempre nei gironi di Europa League. A Limassol, sede della squadra cipriota, la partità terminò 0-0, mentre a Roma i biancocelesti si imposero per 2-1 grazie alla doppietta di Sergio Floccari. Per gli ospiti segnò, invece, Papoulis, ala sinistra 33enne, ancora presente nella rosa dell’Apollon.

 


Lazio-Apollon: l’arbitro del match

A dirigere la sfida sarà il signor Aliyar Aghayev, arbitro dell’Azerbaigian: il fischietto azero incrocia così per la prima volta i biancocelesti. Tuttavia, il direttore di gara ha già arbitrato un match a Roma e all’Olimpico: si tratta della sfida che vedeva impegnate, sempre in Europa League, la Roma di Luciano Spalletti e l’Astra Giurgiu. Era il 29 settembre 2016 e i giallorossi vinsero 4-0. Gli assistenti, invece, saranno Zeynal Zeynalov e Rza Mammadov, mentre gli addizionali Rahim Hasanov e Orkhan Mammadov. Come quarto uomo, infine, è stato designato Mubariz Hashimov.

 


Lazio-Apollon Streaming: dove vederla in tv

Lazio-Apollon sarà trasmessa a partire dalle ore 18.55 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport 1 (canale 201 dello Sky Box, in HD 240), Sky Calcio 1 (canale 252 dello Sky Box, anche in HD) e in streaming per pcsmartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go o, per gli abbonati, su NOW TV.


Advertisement

News

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.