Connettiti con noi

News

L’origine delle scommesse: quando abbiamo iniziato a sfidare così la fortuna?

Pubblicato

su

Siamo tutti molto abituati a giocare o a scommettere su siti online su un particolare evento sportivo, a seguire una partita in diretta e a scommettere live, a giocarci la nostra brava schedina settimanale e chi più ne ha più ne metta, ma da dove nasce questa usanza? Che radici ha? Sono molto antiche?

Nelle prossime righe faremo un piccolo “volo a planare” sulle origini dell’usanza delle scommesse: cercheremo di capire quando nascono e come si sono sviluppate nel tessuto della nostra società. Dagli antichi romani a siti come 22bet, insomma. La storia è lunga e, come sempre, ha molto da insegnarci!
Continuate a leggere per saperne di più!

GLI ANTICHI: ROMANI E GRECI SCOMMETTEVANO?
La risposta, inutile girarci intorno per un paragrafo, è sì: gli antichi romani e gli antichi greci scommettevano. Certo, su eventi un tantino diversi dai nostri, in molti casi. I primi sono stati i greci: le loro Olimpiadi hanno sempre suscitato grande interesse pure in campo di scommesse, che venivano piazzate sugli atleti preferiti dei vari sport. Roma non aveva le Olimpiadi, ma aveva il Circo Massimo: costruito dagli etruschi ma rinnovato su volere di Giulio Cesare, in questo teatro si svolgevano gare e combattimenti, che vedevano impegnati i gladiatori in sfide assai complesse che spesso mettevano a rischio la loro vita. Ebbene, sulla vita dei gladiatori si poteva scommettere. 

I GIORNI NOSTRI: L’ITALIA DEL TOTOCALCIO
Il moderno sistema di scommesse nasce in Inghilterra, ma nel 1946 in Italia nasce il nostrano Totocalcio. Un successo travolgente: su tutto il nostro territorio non esistevano un bar o una ricevitoria che, all’improvviso, non permettessero di giocare la celebre schedina, dandoci la possibilità, di settimana in settimana, di agguantare il successo, di fare, cioè, il tanto ambito “tredici”. Che ci vuole ad azzeccare il risultato di 13 partite? Beh, tanto! 

AL GIORNO D’OGGI
Certo, il gioco si è evoluto, e nemmeno di poco: oggi come oggi, infatti, non solo si può scommettere su una partita ovunque ci troviamo, grazie alle app dei maggiori siti scommesse, ma anche sul risultato live, decidendo non solo quando entrare in gioco, ma anche quando uscirne, incassando il più possibile.
Le 22bet recensioni, così come recensioni di altri operatori, sono entusiasmanti e ci parlando di un’esperienza vissuta non solo di settimana in settimana, come accadeva nel secolo scorso grazie al Totocalcio, ma proprio di minuto in minuto, espandendo a dismisura la possibilità, per gli utenti e i giocatori, di godersi la possibilità di giocare in ogni momento.

POSSIBILITA’, MA ANCHE RISCHI
Certo, si espandono le possibilità, ma anche i rischi: nessuno ci regala niente, quindi una scommessa con una grande posta in gioco porta con sé anche un grosso rischio per chi volesse giocarla. Vi ricordiamo di giocare con moderazione, usufruendo soprattutto dei servizi di autolimitazione che i migliori siti scommesse ci mettono a disposizione, proprio per non rischiare di dilapidare tutte le nostre sostanze presi dalla febbre delle scommesse.

Insomma, la storia ci insegna che giocare è bello, ma che la moderazione è ancora più bella, almeno in questo campo!