Milan e Uefa, avviata la trattativa extragiudiziale per evitare il ricorso al Tas di Losanna

Milan e Uefa, avviata la trattativa extragiudiziale per evitare il ricorso al Tas di Losanna
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan e la Uefa potrebbero decidere di allungare i tempi per rientrare entro i parametri di bilancio, evitando il blocco del mercato

E’ stata avviata la trattativa tra Milan e UEFA al fine di raggiungere un accordo extragiudiziale per evitare un nuovo procedimento davanti al TAS. L’obiettivo del club di Via Aldo Rossi è quello di ammorbidire gli effetti della sentenza della Camera Giudicante che ha erogato una pesante multa economica imponendo anche il break-even entro la stagione 2020-21 al fine di evitare l’esclusione dalle coppe europee che avrebbe pesanti ripercussioni per la gestione societaria.

Uefa e Milan stanno trattando per dirimere la questione con una nuova intesa che eviterebbe gli effetti pesanti della sentenza, allungando i tempi per rientrare nei parametri. Questo consentirebbe di poter tornare ad investire sul mercato per rafforzare la rosa. Non va sottovalutata anche la questione relativa al bilancio 2017-18 per il quale il Milan ha chiesto di non esser giudicato poiché il Fondo Elliott ha ereditato i conti dalla fallimentare gestione cinese e quindi sarebbe esente da colpe. Qualora tale accordo non si trovasse allora il Milan si rivolgerà ai giudici di Losanna che proprio recentemente si sono espressi a favore del PSG con buona pace di coloro che sostengono il Fair Play Finanziario.