Milan, turnover all’orizzonte? Ecco chi potrebbe giocare dall’inizio

Milan, turnover all’orizzonte? Ecco chi potrebbe giocare dall’inizio
© foto www.imagephotoagency.it

Nella conferenza stampa della vigilia di Chievo-Milan, il tecnico Gennaro Gattuso ha parlato a proposito di un eventuale turnover

Nelle ultime ore erano trapelate alcune dichiarazioni del terzino rossonero Andrea Conti circa la mancanza di spazio registrata con il Milan in questo delicato momento della stagione. Parole non dure, ma sincere, di un giocatore che avrebbe voglia di giocare di più dopo un lungo stop.

Parole che, nella conferenza stampa odierna alla vigilia del match contro il Chievo, il tecnico Gattuso ha commentato così: «Conti rispecchia quello che piace sentire a me, ci sta che chi non gioca sta con il muso. Ma ci vuole rispetto, lavorare con professionalità e in questo momento dobbiamo andare su questa strada. Penso che lo creda veramente, quando dice che non ha i 90 minuti nelle gambe ci sta. E’ un giocatore importante, prima di farsi male era il terzino della Nazionale. Ce ne sono tanti che non stanno giocando con continuità, ma dobbiamo rispettare le scelte che non sono fatte per simpatia».

Le dichiarazioni del terzino rossonero potrebbero però aver sortito un certo effetto, visto il massiccio turnover pronosticato per l’impegno di Verona. Sono ben 4 infatti le seconde linee destinate a partire dal 1′. Uno di questi è proprio Conti, pronto a sostituire il titolare Calabria. Per quanto riguarda gli altri tre, Laxalt è quasi certo della titolarità, vista la squalifica di Rodriguez, mentre Castillejo è pronto a rimpiazzare Calhanoglu in zona offensiva. Difficile stabilire, infine, se Biglia riuscirà a partire dall’inizio al posto di Bakayoko: le sue condizioni sono ancora da monitorare.