Mourinho: «Io al Psg? Impossibile». Poi la frecciata alla Juve

Mourinho: «Io al Psg? Impossibile». Poi la frecciata alla Juve
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di José Mourinho sul suo futuro ma anche della Champions League. Ecco le sue dichiarazioni più importanti

José Mourinho, mai banale. Il portoghese ha parlato a L’Equipe: «Io spesso a Lille? E’ un club organizzato, è finito secondo, è un buon esempio. Galtier? In Ligue 1 è l’allenatore dell’anno. Io al Psg? Impossibile, non si può fare l’allenatore di un club che ha già un allenatore. Puoi avere grandi qualità, ma se alla fine della carriera non hai vinto a livello europeo, ti manca qualcosa. Il Psg è in questa fase: come Juventus e Bayern domina nel proprio campionato, ma è subito dietro ai top club europei. Perché è stato eliminato dalla Champions? Non voglio dirlo pubblicamente, non ne voglio parlare».

Mourinho parla anche dello United e lancia una frecciata alla Juve e al Real: «Non ho bisogno di parlare dello United, dico solo che il tempo ha parlato e che i problemi ci sono ancora. Potete immaginare voi quali siano, posso solo rispondere che non era Pogba l’unico responsabile. Ajax? E’ stata una sorpresa. Quando ho visto l’Ajax contro il Real e la Juventus ho pensato che sarebbe stato facile batterli. Per vincere la Champions serve la strategia e la strategia ha un solo nome: l’allenatore».