Napoli revolution: la classe dell’87 vicina alla ‘pensione’

Napoli revolution: la classe dell’87 vicina alla ‘pensione’
© foto www.imagephotoagency.it

Possibile rivoluzione estiva in casa Napoli. Hamsik, Callejon e Mertens in bilico: i tre potrebbero andare via

L’età avanza, inesorabile, per tutti. Anche per Marek Hamsik, Dries Mertens e José Maria Callejon, tre ‘eroi’ napoletani che hanno dato tanto alla causa azzurra. I tre moschettieri, tutti e tre classe ’87, si avviano verso i 32 anni e il Napoli, insieme ai suoi calciatori, riflette sul futuro. De Laurentiis non ha intenzione di privarsi di nessuno di loro, in particolare di Mertens, nell’ultima giornata contro il Bologna è risultato decisivo. Allo stesso modo, però, il presi­dente del Napoli sa perfetta­mente che la prossima estate sarà l’ultima nella quale poter monetizzare con la cessione dei ‘ragazzi del 1987’.

Il club azzurro dunque valuta il futuro di Hamsik, Callejon e Mertens, pronto a rivoluzionare la sua rosa. Il Napoli ha sondato Chiesa, Almendra e Kouamé (e non solo) e pensa alle cessioni dei tre azzurri. Hamsik ha richieste in Cina, così come Mertens (Dries ha una clausola da 28 milioni). Clausola presente anche nel contratto di Callejon, quest’anno ancora a secco: 23 milioni di euro per portarlo via da Napoli, possibile una nuova plusvalenza per gli azzurri. E Hamsik? Il capitano ha rifiutato la Cina in estate ma è pronto a cambiare idea, come svelato dall’agente: «Se arrivasse un’offerta per davvero, potremmo parlare di tutti i continenti e tutti i campionati, anche come quello americano o in Brasile».