Quando Napoli-Milan venne avvolta da un’insolita nebbia – VIDEO

Napoli-Milan del 24 febbraio 1957 fu avvolta da un’insolita nebbia: i rossoneri strapparono un 2-2 fondamentale per lo Scudetto

Vedere la nebbia al San Paolo di Napoli non è certo un evento consueto, anzi. Ma il 24 febbraio 1957 è il giorno di Napoli-Milan, una gara fondamentale che gli ospiti non possono permettersi di sbagliare per nessun motivo al mondo. Il ritiro pre-partita era stato programmato ad Ischia, proprio per far riposare una squadra che avrebbe dovuto affrontare una gara dalle mille insidie. Pioggia e nebbia si addensano sullo stadio partenopeo, ma alla fine si gioca. E quella partita fu una vera e propria benedizione per il Milan, che al termine della stagione conquisterà il sesto scudetto della sua storia. L’avvio di partita fa subito ben sperare gli ospiti, che gelano il Napoli al 37′ con Galli, che realizza la rete che porta in vantaggio i rossoneri. La squadra di Giuseppe Viani però non aveva fatto i conti con lo strapotere fisico e tecnico di Vinicio, che dopo un primo tempo con poche luci e tante ombre si riaccende.

Al 21′ della ripresa l’attaccante azzurro trafigge Sorman, pareggiando i conti. Ma bomber Bean, l’uomo cardine del Milan, sei minuti dopo riporta in vantaggio gli ospiti con il gol che sembra sancire la vittoria della compagine ospite. Ma non c’è niente da fare: a tre minuti dalla fine è ancora Vinicio a riequilibrare il risultato, scaraventando in rete il pallone che vale il definitivo 2-2. Un risultato importantissimo, nonostante la beffa subita nel finale, per il Milan, che con quel punticino si avvicinò ulteriormente al tricolore. In ogni caso un Napoli-Milan avvolto dalla nebbia sarà davvero difficile da rivedere…