Per Chiesa pronta a scatenarsi l’asta: per 100 milioni i Della Valle potrebbero cedere

Per Chiesa pronta a scatenarsi l’asta: per 100 milioni i Della Valle potrebbero cedere
© foto www.imagephotoagency.it

In estate si scatenerà un’asta milionaria per il cartellino di Federico Chiesa, il giovane gioiello viola ormai diventato un top player

Non c’è dubbio sul fatto che Federico Chiesa sarà l’uomo-mercato della prossima sessione di calciomercato estiva. Secondo quanto pubblicato nell’edizione odierna del Corriere dello Sport, starebbe per scatenarsi un’asta milionaria per accaparrarsi le prestazioni del portentoso gioiello viola. ‘Cento milioni per avere Chiesa‘ è il titolo che campeggia nelle pagine interne del Corsport. Un’asta che non coinvolgerà solo i top club italiani ma che vedrà coinvolti anche alcuni top club europei pronti a non badare a spese. Il contratto che lega il calciatore alla Fiorentina scadrà nel 2022 anche se il club gigliato sarebbe pronto a prolungarne la scadenza con un importante adeguamento dell’ingaggio. Della Valle potrebbe chiedere al talento viola di rimanere ancora un anno per poi scegliersi liberamente la destinazione di fronte ad un’offerta adeguata al suo valore, come già avvenne con Luca Toni l’anno prima del suo trasferimento al Bayern Monaco.

Ovviamente, di fronte ad un’offerta indecente da 100 milioni di euro anche le certezze dei Della Valle potrebbero vacillare. Insieme a Muriel, che verrà certamente riscattato dal Siviglia, Federico Chiesa compone un tandem efficace e collaudato che potrebbe far sognare ancora i tifosi viola. Ma se il giovane attaccante figlio d’arte lasciasse Firenze per una cifra record potrebbe chiedere legittimamente un ingaggio da top player, dai 7 milioni di euro in su. Un ingaggio ampiamente fuori dalla portata della Fiorentina.