Prima il litigio con Perisic, poi gli altri: Inter, chi è contro e chi è con Icardi

Prima il litigio con Perisic, poi gli altri: Inter, chi è contro e chi è con Icardi
© foto www.imagephotoagency.it

Inter: alle origini della rottura tra Mauro Icardi (e Wanda Nara) e il resto dello spogliatoio nerazzurro. Prima il litigio con Ivan Perisic, poi la reazione a catena contro l’argentino

All’origine della rottura tra Mauro Icardi e l’Inter su questioni prettamente contrattuali, come noto, ci sarebbero prima di tutto dissidi interni allo spogliatoio e connessi al comportamento tenuto dall’argentino e dalla moglie e agente Wanda Nara negli ultimi mesi. A rivelare qualche retroscena, confermato stamane dal Corriere della Sera, il giornalista Franco Ordine. Tutto partirebbe da alcune parole rilasciate da Wanda alla trasmissione Tiki Taka giorni fa, quando Ivan Perisic ruppe pubblicamente con il club forzando l’addio a gennaio («Si vede che Ivan ha problemi», disse l’argentina). In quell’occasione l’attaccante croato avrebbe replicato direttamente a Icardi, riferendogli: «Dì a tua moglie che non deve più parlare di me».

Ne sarebbe seguita una reazione a catena che avrebbe di fatto isolato Icardi: a seguire immediatamente Perisic, l’amico e connazionale Marcelo Brozovic, tra i primi ieri a mettere “like” su Instagram alla notizia della detronizazzione di Mauro, poi gli altri. Per esempio Joao Miranda, la cui moglie in estate scrisse sui social «Questo è un vero capitano» quando la fascia fu affidata al brasiliano durante un’amichevole (Icardi era out per infortunio). Anche il resto dello spogliatoio si sarebbe apertamente dissociato da Icardi, lasciando dalla sua parte solamente in pochissimi: l’altro argentino Lautaro Martinez, poi Matias Vecino e Borja Valero.