Connettiti con noi

News

Pescara, Verre: «Spero di tornare alla Roma»

Pubblicato

su

verre pescara
Ascolta la versione audio dell'articolo

Valerio Verre è una delle promesse del nostro calcio: non scherza neanche a parole esprimendo il suo desiderio

Verre gravita nel calcio dei grandi da parecchi anni, ora si attende soltanto il suo exploit definitivo. Lui dice la sua al periodico Sportweek: «Stramaccioni ha creduto nelle qualità di Caprari, nelle mie “nì”. Il compagno più forte con cui ho mai giocato? Totti. Come dimenticare il Capitano? Il mio colpo migliore è la veronica mentre il punto debole la resistenza. In cameretta avevo il poster di Daniele De Rossi. Io ho sempre fatto la mezz’ala, ma adesso mi piace giocare nei tre davanti».

VERRE DIXIT – Il giovane centrocampista, Valerio Verre, continua in maniera alquanto disinvolta: «Descrivere mister Oddo in tre parole? Direi che è spavaldo, coraggioso e fenomeno. Tra Ancelotti, Guardiola e Mourinho credo sia meglio essere allenati dal primo perchè si fa voler bene dai suoi calciatori. Esperienze all’estero? Andrei in Liga. La Roma rappresenta, per me, una speranza per il futuro». Il gira Italia Verre, magari, stavolta ha l’occasione di mostrare, col Delfino, al nostro calcio che anche lui merita un posto al sole nei top club nazionali. Ritornare alla Roma, dopo essere stato ceduto definitivamente nell’estate 2014, sarebbe una bella rivincita.