Conte arrestato: il difensore del Reims riduce in fin di vita ragazzo

Spacca il cranio a 19enne con mazza da baseball: arrestato Conte, difensore del Reims

C’è sgomento per quanto successo in casa Reims, società della seconda divisione francese. Il classe ’96 Antoine Conte è stato arrestato ieri sera per aver ridotto in fin di vita un ragazzo, intervenuto per calmare la lite fra il calciatore e la sua fidanzata: ora la vittima lotta fra la vita e la morte.
CONTE IMPAZZITO – Il ventiduenne, difensore del Reims e della Francia U21, ieri sera ha avuto un violento litigio con la sua ragazza. Lei – secondo quanto riporta l’emittente Europe 1 – è fuggita dall’abitazione di Conte per sottrarsi all’ira del compagno, che però non ci ha visto più e ha cominciato ad inseguirla per strada con una mazza da baseball: a farne le spese è stato un 19enne che ha cercato di sedare la lite tra i due, rimediando un trauma cranico con emorragia cerebrale. Il malcapitato adesso è ricoverato in ospedale e verte in condizioni estremamente gravi.
IL COMUNICATO DEL CLUB – Scioccato da quanto accaduto, il Reims ha immediatamente condannato i gesti del suo tesserato con una nota apparsa sul sito ufficiale: «Lo Stade de Reims ha appreso con sgomento dell’atto di violenza inqualificabile compiuto da Antoine ConteIl club, il cui pensiero va alla compagna del giocatore e al giovane gravemente ferito, condanna con estrema fermezza tali atti, che vanno profondamente contro i suoi valori. Lo Stade de Reims esige che il calciatore risponda dei suoi atti – si legge – e si riserva di rendere nota la natura delle sanzioni, che saranno esemplari se i fatti verranno accertati dall’inchiesta in corso da parte delle autorità competenti».