Roma, le dichiarazioni di Ranieri scatenano il caos: nomination per il centrocampo

Roma, le dichiarazioni di Ranieri scatenano il caos: nomination per il centrocampo
© foto www.imagephotoagency.it

La scelta del 4-4-2 e le dichiarazioni sulla coppia d’attacco spaventano i tifosi: chi giocherà nel centrocampo della Roma?

Claudio Ranieri è pronto per rivoluzionare la Roma. I tifosi giallorossi, tuttavia, restano perplessi: il momento è decisivo, la squadra conta moltissimi indisponibili e alcune dichiarazioni del tecnico non convincono. Una su tutte, quella sulle scelte in attacco: l’allenatore intende, non appena possibile, far giocare Edin Dzeko e Patrik Schick insieme. L’undici titolare può cambiare moltissimo con questo tandem offensivo: difficile che Daniele De Rossi e Steven Nzonzi possano figurare nel centrocampo a due. Si giocherebbero quindi il posto Bryan Cristante, Lorenzo Pellegrini e Nicolò Zaniolo. Quest’ultimo sembra un po’ sprecato in quel ruolo, dal momento che ha fatto le fortune del club ricoprendo il ruolo di trequartista e di esterno d’attacco nel 4-2-3-1. Anche la fascia non convince: da Stephan El Shaarawy, che non renderebbe come esterno di centrocampo, a Diego Perotti e Cengiz Under, troppo offensivi per essere sacrificati. La paura è quella di vedere un undici titolare stravolto per adeguarsi al modulo prediletto del nuovo allenatore. Soltanto il futuro potrà dirci se il 4-4-2 permetterà alla Roma di rilanciarsi. Per adesso genera molte incertezze.