Roma, Monchi ti porta Coric: la nuova stella della Croazia

Ante Coric
© foto Ante Coric

Il nome del giorno in casa Roma è sempre Ante Coric, centrocampista classe 1997 di proprietà della Dinamo Zagabria

Il direttore sportivo Monchi, già ai tempi di Siviglia, era noto per la sua capacità di scoprire talenti in rampa di lancio. Si prospetta la stessa cosa anche in quel di Roma, fronte Coric. Nota la capacità della squadra scouting di monitorare i giovani prospetti e poi puntare con decisioni quelli ritenuti migliori, rispettando i parametri economici della società giallorossa. Lo sottolinea l’edizione odierna de Il Corriere dello Sport, che parla dell’affare Coric-Roma come una sorta di Under 2.0.

L’arrivo del turco, nel corso della sessione estiva di calciomercato, passò quasi inosservato poi, dopo qualche mese di apprendistato, Cengiz si è imposto tra i titolari ed è stato decisivo dal match di Verona in poi. Cosa che il ds Monchi e l’intera società giallorossa sperano accada anche ad Ante Coric. Dicevamo, centrocampista di qualità che, per palleggio e intelligenza tattica ricorda un compatriota illustre, il calciatore del Real Madrid Luka Modric. Il gioco dei paragoni ci sta, accade spesso nel presentare giovani calciatori, nel mentre la Roma ci crede eccome visto che pare abbia presentato un’offerta da 12 milioni di euro pur di strapparlo alla Dinamo Zagabria. Il futuro della Lupa passa anche da qui.