Scontri Inter-Napoli, mano pesante della procura: le richieste di condanna per gli imputati

Scontri Inter-Napoli, mano pesante della procura: le richieste di condanna per gli imputati
© foto www.imagephotoagency.it

Ecco le pesanti richieste di condanna della procura per gli scontri prima di Inter-Napoli nel giorno di Santo Stefano

Mano pesante della procura nei confronti dei responsabili degli scontri che si sono verificati nel giorno di Santo Stefano, prima di Inter-Napoli. Per Nino Ciccarelli, il capò ultrà nerazzurro dei Viking, la procura ha chiesto 5 anni e 8 mesi di reclusione. Ciccarelli fra l’altro non è incensurato essendo stato in precedenza condannato a 12 anni di reclusione per altri reati. Dopo gli scontri, il gip Salvini aveva emesso contro di lui un provvedimento di Daspo di 8 anni. Per per gli altri quattro ultrà sono stati chiesti 3 anni, 8 mesi e 20 giorni per Marco Piovella (capo del gruppo nerazzurro Boys), 4 anni, 4 mesi e 20 giorni per Alessandro Martinoli (ultrà del Varese che pianificò l’attacco insieme agli altri capi ultrà) e 2 anni, 11 mesi e 10 giorni per Francesco Baj e Simone Tira. La sentenza è attesa per il 20 marzo.

Si deciderà anche sul patteggiamento richiesto da Luca Da Ros, il sesto tifoso le cui dichiarazioni alla magistratura inquirente agevolarono le indagini e l’identificazione dei responsabili. Resta ancora da identificare il responsabile dell’omicidio di Belardinelli.