Serbia-Svizzera 1-2, Mondiali 2018: pagelle e tabellino

Serbia-Svizzera, gruppo E Mondiale Russia 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Già decisivo lo scontro di questa sera tra Serbia e Svizzera. Gli slavi, infatti, con una vittoria sarebbero pressoché certi del passaggio del turno. Viceversa una sconfitta potrebbe comprometter le speranze di qualificazione degli elvetici. Sarà sicuramente una sfida delicata ed equilibrata che potrà essere decisa dalla giocata di un singolo e da un qualche errore dell’avversario.

 

Serbia-Svizzera 1-2 tabellino

MARCATORI: pt 5′ Mitrovic; st 7′ Xhaka. 45′ Shaquiri

SERBIA (4-2-3-1): Stojkovic 5.5; Ivanovic 5.5, Milenkovic 6, Tosic 5.5, Kolarov 6; Matic 6, Milivojevic 5.5 (36′ st Radonjic ng); Tadic 6, Milinkovic-Savic 5.5, Kostic 5.5 (18′ st Ljaic 5); Mitrovic 6.5. All. Krstajić

SVIZZERA (4-2-3-1): Sommer 6; Lichsteiner 6, Schar 5.5, Akanji 6.5, Rodríguez 6.5; Behrami 6, Xhaka 6.5; Shaqiri 7, Dzemaili 6 (27′ st Embolo 6), Zuber 6 (48′ st Drmic ng); Seferovic 5 (1′ st Gavranovic 6.5). All. Petkovic

ARBITRO: Brych 5 (GER)

NOTE: AMMONITI: Milinkovic-Savic, Milivojevic, Matic, Mitrovic, Shaquiri

LE PAGELLE

SERBIA IL MIGLIORE

MITROVIC 6.5 – Giganteggia in mezzo alle maglie della difesa Svizzera. Di testa sono sempre tutte sue, tanto che gli avversari sono costretti a marcarlo in due per impedirgli di saltare. Peccato per quel mancato intervento sul cross di Kolarov

SERBIA IL PEGGIORE

LJAIC 5.5 – Doveva essere l’arma tattica che avrebbe cambiato il corso della partita. Invece dell’ingresso di Ljaic si ricorda solo un tiro da buona posizione scaricato addosso all’avversario e poco altro.

SVIZZERA IL MIGLIORE

SHAQUIRI 7 – Splendido trascinatore, è tutto suo il merito per questa vittoria. Oltre al gol pesantissimo del 2-1 ci mette tanta voglia e qualità. Imprescindibile per la sua squadra.

SVIZZERA IL PEGGIORE

SEFEROVIC 5 – Non ci si accorge della sua presenza in campo finché Petkovic non lo sostituisce. Una gara completamente anonima in cui non combina assolutamente nulla. Giusto sostituirlo dopo un primo tempo insufficiente. Inadeguato.

Serbia-Svizzera: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Come nel primo tempo è la Serbia a partire forte con Mitrovic che prova a rendesi pericoloso, ma non sfonda. Così al 7’ arriva il bellissimo gol da fuori di Xhaka che rimette tutto in parità e cambia il match. Da questo punto in poi le due squadre giocano a viso aperto, cercando entrambe il gol del vantaggio. Vantaggio che trova la Svizzera al 90’ con Shaquiri che si invola in contropiede e batte Stojkovic per il definitivo e pesantissimo 1-2 con cui si chiude la partita.

50′ st – Finisce qui. Vince la Svizzera in rimonta per 2-1 grazie a Xhaka e Shaquiri

48′ st – Terzo cambi per Petkovic, fuori Zuber, dentro Drmic

45′ st Shaquiriiiiiii!! Gooool! Contropiede fulminante dell’ex Inter che i fa 50 metri prima di arrivare a tu per tu con Stojakovic e di batterlo per il gol del 2-1

41′ st – Ammonito Mitrovic per proteste

40′ st – Buona occasione con la punizione di Rodrguez, messa in angolo dalla barriera

38′ st – Ancora Gavranovic pericoloso su assist di Embolo, si salva questa volta Stojkovic

36′ st – Secondo cambio nella Serbia: fuori Milivojevic, dentro Radonjic

35′ Xhaka prova ad aprire per Zuber, bella l’idea ma la palla è lunga

31′ st – Kolarov pesca Ljaic in mezzo all’area, tiro murato che scatena il contropiede svizzero, Shaquiri si invola in area di rigore, lo chiude benissimo però Milenkovic

30′ st – Gran palla di Schar per Rodríguez, cross a cercare Gavranovic, allontana la difesa

29′ st – Gavranovic sfiora il gol su un bel suggerimento di Shaquiri, ma era in fuorigioco

27′ st – Ci prova ora Petkovic che toglie Dzemaili e mette dentro Embolo

25′ st – Shaquiri prova di nuovo a scappar via, subito fermato da Matic

22′ st – Ancora Serbia vicina la vantaggio: gran palla di Kolarov per Mitrovic che non arriva di un soffio sul secondo palo

21′ st – Occasione per Milinkovic, che non arriva sul cross dalla destra, fischiato poi un fallo in attacco di Mitrovic

18′ st – Finisce la partita di Kostic, dentro al suo posto Adem Ljaic

15′ st – Cross di Kostic per Milinkovic sul secondo palo, c’è un fallo su Akanji però

12′ st – Shaquiri sfiora l’eurogol con un sinistro arrotato da posizione impossibile che sfiora il palo

11′ st – Punizione di Tadic che trova Matic, colpo di testa debole che finisce tra le manone di Sommer

7′ Gooool! Il pareggio della Svizzera: Zuber scappa in contropiede serve Shaquiri libero a destra, mancino a giro respinto da Kolarov, la palla arriva a Xhaka che non ci pensa due volte a calciare di prima e a beffare un poco reattivo Stojkovic

5′ st – Bello scambio al limite tra Milinkovic e Mitrovic, ci pensa Akanji a chiudere sul 9 serbo

4′ st – Mitrovic prova ad andare via a sinistra, lo chiude bene Schar

2′ st – Inizia tenendo palla la Svizzera, che non trova però il varco giusto per colpire la Serbia

1′ st – Primo cambio per Petkovic, fuori un assente Seferovic, dentro Gavranovic

SINTESI PRIMO TEMPO- Parte fortissimo la Serbia che può contare su un Mitrovic particolarmente ispirato. Il numero 9 prima prende le misure con un colpo di testa fuori di poco e poi fredda Sommer al 4’ su cross di Tadic, sempre di testa. La Svizzera prova una timida reazione, ma progressivamente perde terreno e rischia di capitolare più volte sui tentativi di Tadic, Kostic e Tosic. Tuttavia a palla non entra, e nel finale di tempo Shaquiri e Dzemaili mettono paura a Stojkovic, senza però trovare il pareggio. Si va dunque a riposo sull’1-1.

47′ pt – Fischia due volte Byrch che manda tutti negli spogliatoi

43′ pt – Tosic, sfiora solamente su angolo di Tadic, Serbia vicina al 2-0

41 pt -‘ Tadic entra in area, finta e cross sul secondo palo raccolto da Kostic, palla per Matic, tiro-cross respinto da Sommer

39′ pt – Ammonito Milivojevic che stende Shaqyìuiri che lo aveva saltato secco e stava ripartendo in contropiede

36′ pt – Punizione dalla sinistra di Kolarov, palla che arriva a Tadic, tiro al volo, para facilmente Sommer 

32′ pt – Ancora Dzemaili che in area di rigore prova a servire un compagno, fa buona guardia la difesa serba

29′ pt – Gran palla di Zuber per Dzemaili in area, tiro che Stojkovic mette in angolo

25′ pt – Xhaka cerca Rodríguez, ottima copertura d Tadic che mette in angolo

22′ pt  – Ci prova adesso Shaquiri da buona posizione, tiro murato

21′ pt – Svizzera che dopo un sussulto iniziale non sembra in grado per ora di far male a Stojkovic

18′ pt – Ennesimo cross di Ivanovic, Mitrovic controlla col petto e poi prova la rovesciata, tentativo troppo ambizioso

16′ pt – Palla di Tadic per Mitrovic, ancora un colpo di testa, ma aveva commesso fallo l’attaccante serbo

15′ pt – Milinkovic! Tiro dal limite che sfila vicino al palo alla destra di Sommer,

14′ pt – Gran discesa di Kostic, che serve in area Mitrovic, che non riesce a calciare, si allarga e poi perde la palla

13′ pt – Si rivede la Serbia in avanti, cross al volo di Ivanovic per Mitrovic, colpo di testa dai 16 metri che finisce alto

11′ pt – Lancio lungo di Schar per Dzemaili, esce bene in anticipo Stojkovic

9′ pt – Che occasione per la Svizzera: palla lunga per Rodríguez che supera Ivanovic e serve Dzemaili, che la gira in porta, conclusione però che esce di molto

8′ pt – Reagisce subito la Svizzera che ci prova con Shaquiri, sinistro potente che centra però Dzemaili

5′ pt – Gooool! Mitrovic la sblocca con un imperioso stacco di testa trafigge Sommer su cross di Tadic

3′ pt – Ci prova Xhaka da lontano, palla altissima

1′ pt – Attacca la Serbia che guadagna punizione dalla trequarti: Kolarov per Ivanovic, sponda a cercare Mitrovic, chiude la difesa

1′ pt – fischia Brych, comincia SerbiaSvizzera

Serbia-Svizzera: formazioni ufficiali

Confermate dunque tutte le sensazioni della vigilia. Entrambi gli allenatori si affidano agli stessi uomini della gara d’esordio. Krstajić punta ancora una volta sui muscoli e la classe di Milinkovic-Savic, che agirà alle spalle dell’unica punta Mitrovic. Nella Svizzera invece toccherà a Shaquiri e Dzemaili accendere la luce là davanti per cercare di portare a casa i tre punti.

SERBIA (4-2-3-1): Stojkovic; Ivanovic, Milenkovic, Tosic, Kolarov; Matic, Milivojevic; Tadic, Milinkovic-Savic, Kostic; Mitrovic. All. Krstajić

SVIZZERA (4-2-3-1): Sommer; Lichsteiner, Schar, Akanji, Rodríguez; Behrami, Xhaka; Shaqiri, Dzemaili, Zuber; Seferovic. All. Petkovic

Serbia-Svizzera: probabili formazioni e pre-partita

Si tratta di una sfida estremamente delicata per entrambe le squadre. Entrambe vorranno sicuramente cercare la vittoria, perciò i due allenatori sembrano essere orientati a confermare gli stessi uomini della prima giornata. Krstajic è deciso a puntare sugli stessi ragazzi che hanno steso il Costarica. Si riparte dal match winner Kolarov e dalla dirompente presenza in mezzo al campo del fenomeno della Lazio Sergej MilinkovicSavic. Anche Petkovic riproporrà in blocco l’undici che è riuscita a fermare il Brasile. Spazio dunque per Sommer in porta, Licthsteiner e Rodríguez sulle fasce e per la coppia XhakaBehrami in mezzo.

Serbia (4-2-3-1): Stojkovic; Ivanovic, Milenkovic, Tosic, Kolarov; Matic, Milivojevic; Tadic, Milinkovic-Savic, Ljajic; Mitrovic. All. Krstajić

Svizzera (4-2-3-1): Sommer; Lichtsteiner, Schar, Akanji, Rodriguez; Xhaka, Behrami; Shaqiri, Dzemaili, Zuber; Seferovic. All. Petković

Serbia-Svizzera: i precedenti del match

Questo tra Serbia e Svizzera è il primo precedente assoluto tra le due squadra da quando esiste lo stato che come capitale Belgrado. In precedenza invece ben 13 invece le sfida tra gli elvetici e la Jugoslavia, con un bilancio di sei vittorie, cinque pareggi e due solo sconfitte in favore di quest’ultimi. Ai Mondiali si sono incontrate una vola sola prima di oggi, con la Jugoslavia che si è imposta con il risultato di 3-0 nel 1950.

Serbia-Svizzera: l’arbitro del match

Sarà il tedesco Felix Brych ad arbitrare la sfida di Kainingrad tra Serbia e Svizzera. Il direttore di gara 42enne può vantare una più che discreta esperienza internazionale. Nel 2017 è stato l’arbitro della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid. Inoltre ha preso parte ai Mondiali del 2014 e agli Europei del 2016.  Ha già arbitrato i rossocrociati in occasione della sfida di ritorno dello spareggio delle qualificazioni per la Coppa del Mondo contro l’Irlanda del Nord e terminata sul risultato di 0-0.

Serbia-Svizzera Streaming: dove vederla in tv

Serbia-Svizzera sarà trasmessa a partire dalle ore 20 in diretta in chiaro sulle frequenze satellitari di Italia 1 (anche in HD). Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app Premium Play.


Leggi anche: MONDIALI RUSSIA 2018: CALENDARIO E PROGRAMMAZIONE