Inter-Eintracht ribaltata: Spalletti in emergenza, attesi 13mila tifosi ospiti

Inter-Eintracht ribaltata: Spalletti in emergenza, attesi 13mila tifosi ospiti
© foto www.imagephotoagency.it

L’Inter si gioca l’accesso ai quarti di Europa League in piena emergenza: solo 12 giocatori di movimento disponibili per Luciano Spalletti, Eintracht trascinato dal proprio tifo

Inter-Eintracht Francoforte si preannuncia come una delle partite più strane delle ultime stagioni di Europa League, almeno a questi livelli. La formazione guidata da Luciano Spalletti, che tecnicamente giocherà tra le mura amiche, si troverà infatti soltanto con dodici giocatori di movimento a disposizione del tecnico. Davanti i nerazzurri avranno però un vero e proprio muro di tifosi ospiti: 13mila sostenitori dell’Eintracht sono attesi questa sera a San Siro (e non tutti pacifici). Una situazione atipica che vedrà la squadra di casa in una situazione di piena emergenza, con gli ospiti invece carichi a mille e pronti all’impresa (il motto inciso sulle maglie della squadra tedesca è appunto “Zuhause in Europa”, ovvero “in Europa siamo a casa”).

Dal canto suo l’Inter dovrà sperare di fare il massimo col minimo: fuori mezza squadra, siederanno in panchina Keita Baldé e Marcelo Brozovic, appena recuperati in vista del match, mentre Milan Skriniar e Matteo Politano giocheranno fuori ruolo (il difensore da centrocampista e l’esterno da unico centravanti). Per il resto scelte obbligate da parte di Spalletti, che si troverà di fronte un vero e proprio tabù: dal 2012 ad oggi l’Inter è già stata eliminata dalle varie competizioni giocate per nove volte… giocando in casa. Servirà il massimo del sostegno dei supporters nerazzurri per uscire indenni dagli ottavi di finale, anche se di fronte ci sarà una vera e propria muraglia tedesca.