Stefano Pioli, quelle parole che sanno di commiato: «Il mio futuro è già deciso, ma dirò tutto a fine stagione»

Stefano Pioli, quelle parole che sanno di commiato: «Il mio futuro è già deciso, ma dirò tutto a fine stagione»
© foto www.imagephotoagency.it

Stefano Pioli ha parlato per la prima volta del suo futuro, lasciando intendere che a fine stagione potrebbe lasciare la panchina

Al termine di Fiorentina-Lazio, Stefano Pioli ha parlato per la prima volta del proprio futuro sulla panchina viola e lo ha fatto togliendosi qualche sassolino della scarpa, contro una proprietà che forse non lo ha considerato come avrebbe voluto: «Sono stato l’unico allenatore – ha dichiarato Pioli ai cronisti – insieme a Ballardini, ad iniziare la stagione in scadenza di contratto. Ma non sarà di certo l’opzione a decidere il mio destino a Firenze. Lo decideranno le mie motivazioni e i miei stimoli ma ho già le idee chiare che comunicherò a fine stagione».

Parole chiare che hanno il sapore amaro di un addio annunciato di fronte ad una proprietà e ad una tifoseria tiepida che non ha mai ricambiato l’affetto che il tecnico ha sempre manifestato per la maglia gigliata. Il fatto che i Della Valle ancora oggi non abbiano ancora comunicato cosa intenderanno fare, i risultati indubbiamente deludenti e i mugugni di una piazza che non ha mai apprezzato il suo progetto tattico, preludono ad un addio che a fine stagione appare ormai inevitabile.

Le critiche sul web non scalfiscono Pioli, però sono il segno tangibile dello scetticismo che aleggia attorno al tecnico emiliano: «Il web non lo guardo – ha chiosato il tecnico emiliano – ognuno è libero di esprimersi, ma sono cosciente del fatto di non piacere a tutti anche se i tifosi oggi sono stati fantastici come sempre. Il tifoso si vede quando la squadra va aiutata e noi abbiamo per fortuna tanti veri tifosi».