Torino-Lazio, fischi per l’ex Immobile dalla tifoseria granata

Torino-Lazio, fischi per l’ex Immobile dalla tifoseria granata
© foto www.imagephotoagency.it

Ciro Immobile, grande ex della gara di ieri tra Torino e Lazio (terminata 2-2), è stato accolto da una bordata di fischi da parte dei suoi vecchi tifosi

Un tradimento si può dimenticare, due no. I tifosi granata non hanno perdonato Ciro Immobile, l’attaccante della Lazio tornato ieri nello stadio Olimpico Grande Torino da avversario. I suoi ex sostenitori gli hanno riservato bordate di fischi, nonostante le ottime prestazioni del giocatore sotto la Mole.

TRADIMENTI E FISCHI – Nella sua prima stagione (2013/14), sotto la guida dell’attuale ct della nazionale italiana Giampiero Ventura, ha segnato 22 gol, trascinando il Torino alla qualificazione in Europa League e diventando capocannoniere del campionato. Il suo passaggio al Borussia Dortmund nell’estate del mondiale brasiliano è stato superato dai tifosi del Toro, che hanno riaccolto Immobile lo scorso gennaio, dopo le panchine in Germania e in Spagna con il Siviglia. L’ultima volta i gol sono stati solo 5, ma l’esito della stagione è sempre lo stesso, con l’attaccante di Torre Annunziata che in estate ha scelto di lasciare ancora Torino. Questa volta resta in Italia, alla Lazio, dove ha iniziato alla grande, realizzando sei gol in nove gare. L’ultimo è arrivato proprio ieri, contro i suoi ex tifosi, ma la mancata esultanza non è bastata ad evitare la bordata di fischi di tutto lo stadio. Esattamente com’era successo a Federico Balzaretti, che dopo aver vestito la maglia del Toro, firmò un contratto di cinque anni con gli odiati rivali della Juventus.