Connettiti con noi

Calcio italiano

Tudor: «Grande orgoglio, ecco cosa ho detto alla squadra all’intervallo»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Igor Tudor, tecnico del Verona, ha parlato dopo l’incredibile vittoria contro il Venezia: le sue dichiarazioni

Igor Tudor, tecnico del Verona, ha parlato dopo l’incredibile vittoria contro il Venezia. Le sue dichiarazioni.

PARTITA FOLLE – «Eravamo partiti bene anche nel primo tempo, in dieci minuti siamo stati in grado di impensierire il Venezia. Il loro gol è stato sorprendente e gli ha dato coraggio, arrivavamo sempre secondi sul pallone e lo 0-3 era assolutamente meritato. Voglio dire, però, che alcuni errori di Casale sono frutto di un dolore allo stomaco che lo ha colpito durante la gara: per questo sono stato costretto a sostituirlo. Nella ripresa, dopo un bel confronto negli spogliatoi, abbiamo dimostrato di non voler mai mollare: il 4-3 ci dà grande soddisfazione, è un momento da condividere anche con la nostra tifoseria. E’ raro assistere ad un match così spettacolare».

DISCORSO ALL’INTERVALLO – «Sono entrato nello spogliatoio, ho detto semplicemente che credevo fortemente quantomeno nel pareggio. Poi li ho lasciati da soli a confrontarsi, è gente con gli attributi e sa benissimo quello che devono fare. L’abbiamo messa sulla fisicità, se poi aggiungiamo la qualità dei singoli si può spiegare rapidamente questo ribaltone nella ripresa. Ma non dobbiamo abbassare la guardia, a breve affronteremo una big come l’Atalanta e nessuno ci regalerà nulla».

ABBRACCIO FINALE – «Da allenatore sono immagini che fanno piacere, è la giornata forse più importante di questi 10 anni di carriera. Voglio estendere i complimenti al mio staff e a tutti i calciatori che sono subentrati o che sono rimasti in panchina fino alla fine. C’era lo spirito giusto, tutti volevamo portare a casa questa vittoria e scrivere una pagina di storia. Ci siamo riusciti, è un grande orgoglio».