Uruguay-Francia 0-2, Mondiali 2018: pagelle e tabellino

Uruguay-Francia, quarti di finale Mondiali di Russia 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultati, pagelle, tabellino e sintesi

Finisce con il risulta di 0˗2 il primo Quarto di finale dei Mondiali di Russia 2018 tra Uruguay e Francia. È stata una partita decisamente arcigna, maschia e sostanzialmente povera di grandi emozioni, anche per via della posta in palio elevatissima. Il primo tempo, in particolare, si è rivelato piuttosto complicato per entrambe le formazioni, molto chiuse e poco disposte a concedere spazi. A sbloccarla, com’era facile ipotizzare, è un calcio di punizione, ben battuto da Griezmann e finalizzato da Varane. La seconda frazione si rivela più vivace ma ancora più maschia, se possibile. E già all’inizio della stessa, Griezmann raddoppia con un tiro non irresistibile da fuori area, favorito, però, da una papera colossale di Muslera. Sul doppio svantaggio, l’Uruguay prova a reagire, anche con i cambi, ma le occasioni non sono mai troppo nitide e diminuiscono gradatamente, con il passare del tempo. La Francia vola in semifinale, meritatamente ma i tifosi di entrambe le squadre applaudono i loro beniamini. Ad attendere gli uomini di Deschamps sarà una tra Brasile e Belgio, sfida in programma questa sera alle 20

Uruguay-Francia 0-2: tabellino

Marcatori: 40′ pt, Varane (F), 16′ st, Griezmann (F)

URUGUAY (3-5-2): Muslera 4.5; Caceres 5.5, Godin 6, Gimenez 5.5; Laxalt 6, Vecino 5.5, Torreira 5, Bentancur 5.5 (14′ st, Rodriguez 6), Nandez 6 (27′ st, Urretaviscaya ng); Stuani 5 (14’st, Gomez 5.5), Suarez 5.5. Commissario tecnico: Oscar Washington Tabarez.

FRANCIA (4-2-3-1): Lloris 6.5; Pavard 6.5, Varane 7, Umtiti 6, L. Hernandez 6.5; Tolisso 6 (34′ st, Nzonzi ng), Kantè 6.5, Pogba 6.5; Mbappè 6.5 (43′ st, Dembelé ng), Giroud 6, Griezmann 7.5 (48′, st, Fekir ng). Commissario tecnico: Didier Deschamps.

Arbitro: Nestor Fabian Pitana

Note: Ammonizione: Hernandez (F), Bentancur (U), Mbappé (F), Rodriguez (U)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ URUGUAY:

Rodriguez 6: difficile trovare un migliore della Celeste, uno che spicca più degli altri ma Rodriguez, entrato a metà ripresa, è uno dei pochi che prova a dare una timida scossa, sebbene inutile

PEGGIORE IN CAMPO ˗ URUGUAY:

Muslera 4.5: se sul primo gol non può considerarsi responsabile, sul secondo è il principale e sfortunato artefice, ancor prima di Griezmann. Apparso spesso insicuro nelle uscite, non sembra dare la giusta tranquillità ai compagni

MIGLIORE IN CAMPO ˗ FRANCIA:

Griezmann 7.5: nonostante la partita non straordinaria, interviene in entrambi i gol: prima sull’assist per Varane, poi sul tiro da fuori area non irresistibile. Rispetto alle altre prestazioni, è più decisivo di Mbappé, ma deve ancora crescere nella continuità

PEGGIORE IN CAMPO ˗ FRANCIA:

Giroud 6: ottiene una sufficienza non troppo meritata: in effetti, oltre a mettere la giusta grinta nei vari pressing, non si rende mai pericoloso. È uno dei più deludenti dei suoi, ma confeziona comunque una prestazione sufficiente


Uruguay-Francia: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: La seconda frazione parte in maniera decisamente più vivace anche per via del risultato sbloccato alla fine del primo tempo. Ad avere la prima occasione è Griezmann, che cerca di sfruttare una giocata un po’ troppo leziosa di Muslera. Le occasioni, seppur raramente nitide, aumentano ma è la Francia a trovare il raddoppio con un errore di Muslera, questa volta più evidente, su tiro da fuori area di Griezmann. Sul 2˗0, Tabarez cambia le carte in tavola e l’ingresso di Rodriguez dà maggiore vitalità, senza però portare i frutti sperati. Gli uomini di Deschamps gestiscono bene il doppio vantaggio, con grande maturità, dimostrando spesso, però, di badare troppo all’estetica e poco alla sostanza. L’Uruguay, con il passare del tempo, perde le speranze e anche le occasioni diminuiscono drasticamente. La Francia vola in semifinale

50’ ˗ Pitana fischia la fine: la Francia vola in semifinale

49’ ˗ Rodriguez prova a recuperare un lancio non ben calibrato di Urretaviscaya ma il pallone si perde sul fondo

48′ – Cambio per la Francia: esce Griezmann, entra Fekir

45’ ˗ Assegnati 5’ di recupero

44’ ˗ Occasione Francia. Griezmann prova a sorprendere Muslera dai 20 metri ma la sua traiettoria finisce alta sopra la traversa

43′ – Cambio per la Francia: entra Dembelé, esce Mbappé

42’ ˗ Buona difesa del pallone da parte di Varane che accompagna lo stesso sul fondo, nonostante la pressione di Rodriguez

39’ ˗ Suarez prova il velo in direzione di Gomez ma Pogba intuisce tutto e allontana

37’ ˗ Pessimo cross in mezzo calciato da Caceres, reo di aver agito con eccessiva fretta

34’ ˗ Cambio per la Francia: esce Tolisso, entra Nzonzi

34’ ˗ Sugli sviluppi di un cross dalla destra, Tolisso e Varane rimangono a terra doloranti, colpiti duramente da due avversari

31’ ˗ Occasione Francia. Mbappé fa vedere le immense qualità balistiche, esibendosi in un dribbling, al limite dell’area, tale da mandare fuori giri la difesa: il conseguente tiro di Giroud, però, è troppo impreciso e si perde sul fondo, controllato a vista da Muslera

27’ ˗ Cambio per l’Uruguay: esce Nandez, entra Urretaviscaya

27’ ˗ Occasione Francia. Tolisso tenta il tiro a giro dal limite dell’area ma la sua conclusione si perde a pochi centimetri dal palo: Muslera, questa volta, sembrava essere sulla traiettoria

24’ ˗ Pitana ammonisce sia Mbappé che Rodriguez, per la rissa scatenata dopo l’intervento

22’ ˗ Nervi tesissimi tra Godin e Mbappé: il suo colpo di tacco non è stato ben digerito dal difensore

20′ – Torreira va dritto sull’uomo, Pavard in questo caso, e Pitana non può che fischiare il calcio di punizione

19’ ˗ Occasione Uruguay. Rodriguez prova a riaprire la partita con un tiro potente dalla distanza: la traiettoria finisce a pochi centimetri dal palo

16’ ˗ GOL FRANCIA!!!!! Griezmann calcia dalla lunga distanza, Muslera intuisce ma commette una papera colossale, non bloccando, e il pallone, sfuggendogli dalle mani, finisce in porta

14’ ˗ Doppio cambio per l’Uruguay: escono Stuani e Bentancur, entrano Gomez e Rodriguez

13′ – Caceres colpisce malissimo il pallone, mandando direttamente in tribuna: il difensore chiede scusa a tutti

10’ ˗ Calcio decisamente sbilenco di Suarez: Lloris guarda il pallone uscire senza intervenire

6’ ˗ Ennesimo calcio d’angolo conquistato da Mbappé

5’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione battuto da Mbappé, Muslera esce in maniera decisa con il pugno alto, travolgendo Pogba e Caceres

3’ ˗ Occasione Uruguay. Muslera tenta di dribblare Griezmann con la suola ma il “piccolo diavolo” riesce a intuire sradicandogli il pallone, che finisce però sul fondo in maniera innocua

2’ ˗ Intervento irregolare di Vecino su Pavard: buona occasione dai 25 metri per la Francia, mal gestita dal sinistro di Griezmann

1’ ˗ Pronti via e Varane sbaglia il lancio lungo, regalando palla a Suarez, fermato dal solito Kanté

1′ – Pitana fischia l’inizio della seconda frazione: nessun cambio rispetto al primo tempo

SINTESI PRIMO TEMPO: Parte bene l’Uruguay che, oltre a dimostrare di fare dell’ermetismo una sua prerogativa essenziale, non manca di qualche interessante sortita offensiva, mal gestita da Stuani. La Francia, a sprazzi, prova a farsi vedere in avanti ma gli attaccanti transalpini si perdono, per lo più, in leziosismi inutili, che non portano alcun vantaggio pratico. Numerose sono le imprecisioni e questo, inevitabilmente, influisce negativamente sulla fluidità di gioco. Il più in forma appare, ancora una volta, Mbappé che non manca di mostrare al grande pubblico le sue sgroppate in velocità, purtroppo ininfluenti. Con entrambe le formazioni ben piazzate in campo, diventa difficile trovare un pertugio e il pubblico, soprattutto quello di fede uruguaiana, durante il possesso palla dei francesi, fischia sonoramente. Come accade spesso in partite di questo genere, a sbloccare la partita non poteva che essere una palla da fermo, e così accade al 40’ con un colpo di testa di Varane. L’Uruguay si getta in avanti e va vicinissima al pareggio con Caceres ma solo un sensazionale intervento di Lloris sventa il gol

47’ ˗ Finisce qui il primo tempo: è 0˗1 per la Francia

46’ ˗ Godin, ancora una volta, anticipato da Varane

45’ ˗ Assegnati 2’ di recupero

44’˗ PARATA SENSAZIONALE di Lloris. Sugli sviluppi del calcio di punizione, Caceres svetta più in alto di tutti, impattando ottimamente il pallone ma davanti a sé trova uno straordinario Lloris che, con un colpo di reni, riesce a respingere sulla riga, con un intervento a mano aperta. Godin prova a ribadire in rete ma il suo tiro finisce in tribuna

42’ ˗ Occasione Uruguay. Tentativo a sorpresa di Nandez dalla distanza: Lloris non ha problemi a bloccare con sicurezza

40’ ˗ GOL FRANCIA!!!! Sugli sviluppi del calcio di punizione battuto da Griezmann, Varane devia di testa, anticipando Stuani e la manda alle spalle di Muslera

38’ ˗ Bentancur atterra Tolisso in maniera decisamente fallosa: ammonito. Diffidato salterà l’eventuale semifinale

38’ ˗ Lungo ma infruttuoso scambio di palla tra Griezmann, Pogba e Mbappé al limite dell’area

37’ ˗ Stuani prova a premiare l’inserimento di Caceres in fascia ma il suo passaggio è decisamente impreciso

36’ ˗ Occasione Uruguay. Vecino controlla e colpisce con il destro ma a causa del poco spazio, il suo tiro si rivela eccessivamente debole e smorzato. Nessun problema per Lloris

35’ ˗ Mbappè, molto bravo ad attaccare la profondità, prende il tempo a Laxalt e mette in mezzo con un preciso rasoterra ma nessun compagno è riuscito a seguire l’azione e la palla viene riconquistata dagli avversari

33’ ˗ Prima ammonizione del match: Hernandez, reo di aver strattonato vigorosamente la maglia di Nandez

32’ ˗ Entrata decisa e irregolare di Hernandez ai danni di Stuani: Pitana interviene assegnando un calcio di punizione

30’ ˗ Occasione Francia. La palla vaga pericolosamente in mezzo all’area, una volta partita dai piedi di Pavard: Mbappé, Tolisso e Giroud vanno tutti a vuoto vanificando il tentativo

28’ ˗ Brutta palla in verticale partita dai piedi di Pogba: Muslera non ha problemi a bloccare

26’ ˗ Mbappé tenta di sorprendere Laxalt in velocità ma il terzino è bravo a sventare il tentativo, cacciando il pallone in corner

24’ ˗ Scontro duro, sebbene spalla contro spalla, tra Pavard e Suarez: solo fallo laterale per i francesi

22’ ˗ Primo calcio d’angolo anche per la Francia

20’ ˗ Tocco sopraffino di Griezmann che salta con un tunnel l’intervento di Laxalt: applausi per lui

19’ ˗ Pogba prova il tiro dalla lunghissima distanza: tanta potenza, poca precisione

18’ ˗ Un errore di Gimenez in disimpegno consegna alla Francia la possibilità di battere un interessante fallo laterale nella metà campo uruguagia

15’ ˗ Fuorigioco fischiato a Mbappé. Da solo, all’interno dell’area, il francese colpisce male gettando alle ortiche una buona occasione, in ogni caso vana, per via del fischio dell’arbitro

13’ ˗ Primo calcio d’angolo del match: pronto a battere Torreira. Il suo traversone, ben calibrato, viene colpito da Gimenez e respinto da Lloris in tuffo

12’ ˗ Fermato per l’ennesima volta con un fallo lo scatto di Mbappé sulla fascia

11’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Varane salta più in alto di tutti ma il suo colpo di testa finisce a lato e non di poco

10’ ˗ Brutta entrata in ritardo di Stuani, ai danni di Hernandez: Pitana interviene ma non sanziona l’attaccante

8’ ˗ Corpo a corpo deciso tra Pogba e Stuani: ha la meglio l’attaccante, che conquista una punizione

7’ ˗ Giroud prova a vestire i panni del laterale mettendo in mezzo un cross teso, non conquistato da nessun compagno

5’ ˗ Occasione Uruguay. Stuani prova a rimediare all’errore precedente con un tiro all’interno dell’area di rigore, sebbene da posizione leggermente defilata: il suo destro, però, troppo largo, finisce vicino al fallo laterale

4’ ˗ Azione decisamente confusa in area di rigore francese: il pallone attraversa per due volte l’intera area di rigore ma Stuani non riesce a deviarlo verso la porta di Lloris

3’ ˗ Intervento deciso ma pulito di Nandez che, in scivolata, strappa la palla dai piedi di Hernandez, spedendola in fallo laterale

2’ ˗ Pitana, con un po’ di ritardo, fischia un fallo ai danni di Giroud, commesso da Gimenez: i due si spiegano e tutto torna alla normalità

1’ ˗ Primo grande spunto di Mbappé che conquista palla all’altezza del cerchio di centrocampo e prova a distendersi in velocità ma le maglie celesti lo fermano senza troppi problemi

1’ ˗ Pitana fischia l’inizio del match: è l’Uruguay a battere il primo pallone di questo Quarto

Uruguay e Francia sono scese in campo e sono pronte a sfidarsi nel primo Quarto di finale dei Mondiali di Russia 2018, dopo il tradizionale e consueto canto degli inni nazionali


Uruguay-Francia: formazioni ufficiali

Sono uscite le formazioni ufficiali. Interamente confermati i ventidue che scenderanno in campo dal primo minuto, nessun cambio rispetto alle previsioni della vigilia, dunque.

URUGUAY (3-5-2): Muslera; Caceres, Godin, Gimenez; Laxalt, Vecino, Torreira, Bentancur, Nandez; Stuani, Suarez. Commissario tecnico: Oscar Washington Tabarez.

FRANCIA (4-3-3): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, L. Hernandez; Tolisso, Kantè, Pogba; Mbappè, Giroud, Griezmann. Commissario tecnico: Didier Deschamps.


Uruguay-Francia: probabili formazioni e pre-partita

QUI URUGUAY – Come temuto, con ogni probabilità Cavani non sarà la punta titolare a disposizione di Oscar Tabarez a causa della lesione al polpaccio rimediata nell’ultimo confronto contro il Portogallo. L’unica speranza, ormai, sarà quella di recuperarlo per l’eventuale semifinale, ma l’avversario di turno non fa dormire sonni troppo tranquilli. Allora, per sostituirlo, il ct dovrebbe optare per la sua riserva più naturale, ovvero Stuani, in coppia ovviamente con Suarez. Per il resto, formazione interamente confermata rispetto all’ultimo match.

QUI FRANCIA – Se i sudamericani dovranno rinunciare ad un loro pezzo da novanta, anche Deschamps ha i suoi grattacapi da risolvere in vista del forzato forfait di Matuidi, squalificato dopo il giallo rimediato contro l’Argentina. Anche qui, a sostituirlo, dovrebbe essere il suo alter ego più logico: Tolisso, nonostante fin qui sia stato una delle pedine più deludenti. In attacco, con ogni probabilità, spazio ancora all’usato sicuro rappresentato da Giroud, preferito all’esterno Dembelè.

URUGUAY (3-5-2): Muslera; Caceres, Godin, Gimenez; Laxalt, Vecino, Torreira, Bentancur, Nandez; Stuani, Suarez. Commissario tecnico: Oscar Washington Tabarez.
FRANCIA (4-3-3): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, L. Hernandez; Tolisso, Kantè, Pogba; Mbappè, Giroud, Griezmann. Commissario tecnico: Didier Deschamps.


Uruguay-Francia: i precedenti del match

Ad aprire il tabellone dei quarti di finale saranno Uruguay e Francia, due selezioni in grado di vincere la tanto agognata Coppa Rimet almeno una volta nella loro storia, record non di poco conto. Quella che si giocherà oggi sarà la sfida numero nove tra le due selezioni e gli otto precedenti parlano, curiosamente, di una netta tendenza in favore dei colori sudamericani: la Selección, infatti, può vantare tre vittorie contro l’unica dei transalpini, mentre sono finite in parità le altre quattro gare. Quattro degli ultimi cinque incontri, inoltre, si sono conclusi con il risultato di 0˗0 e, nella loro storia, si è quasi sempre trattato di partite povere di marcature.

Dopo le vittorie con Australia e Perù, la Francia ha ottenuto un pareggio con la Danimarca per poi portare a compimento una delle partite più entusiasmanti di questo Mondiale contro l’Argentina. Gli uomini di Tabarez, invece, sono riusciti a ottenere punteggio pieno nel girone, non esageratamente complicato, per poi superare il Portogallo grazie a una doppietta del grande assente Cavani.


Uruguay-Francia: l’arbitro del match

Sarà Nestor Fabian Pitana l’arbitro designato dalla FIFA a dirigere il primo quarto di finale di questi Mondiali, in programma oggi alle 16 allo stadio Nizhny Novgorod di Novgorod. Argentino, classe ’75, insegnante di educazione fisica di professione, Pitana avrà l’occasione di arbitrare la sua quarta partita a Russia 2018, dopo quella d’esordio tra Russia e Arabia Saudita, Messico˗Svezia e l’ottavo di finale Croazia˗Danimarca. Reduce da una stagione nella quale ha “timbrato il cartellino” in ben 20 occasioni, tra Primera Division, Coppa Libertadores e Qualificazioni Mondiali, il fischietto di Corpus è sempre risultato piuttosto propenso ad estrarre il cartellino giallo.


Uruguay-Francia Streaming: dove vederla in tv

Uruguay-Francia sarà trasmessa a partire dalle ore 16 in diretta in chiaro sulle frequenze satellitari di Canale 5 (anche in HD al canale 505 del digitale terrestre) e su quelle di Mediaset Extra (canale 34 del digitale terrestre, 534 in HD) con il commento irriverente della Gialappa’s Band. Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile direttamente tramite il sito Mediaset e sulle frequenze radiofoniche di Radio 1.