Cuadrado promuove la Juve: «A Barcellona da grande squadra»

cuadrado
© foto www.imagephotoagency.it

Juan Cuadrado, esterno d’attacco del 4-2-3-1 disegnato da Allegri, ha detto la sua dopo lo 0-0 maturato al Camp Nou che ha dato ai bianconeri il pass per le semifinali di Champions League

Cuadrado può esultare, la sua Juventus, pareggiando, a domicilio, contro il Barcellona di Luis Enrique, ha eliminato la compagine blaugrana dalla CL. Questo il commento, a caldo, dell’ex calciatore di Fiorentina e Chelsea ai microfoni di Premium Sport: «Innanzitutto ringrazio Dio per questo risultato. Siamo venuti qui con la consapevolezza di essere una grande squadra, ma sapendo, anche, che ci saremmo trovati il Barcellona di fronte. Abbiamo meritato il risultato, mettendo in campo voglia, grinta e sacrificio di squadra. Siamo riusciti a creare quanto provato, in settimana, in allenamento. Abbiamo anche avuto delle chance per segnare, ma non siamo riusciti a sfruttarle. La cosa importante è essere riusciti a superare il turno, eliminando il Barcellona. Per le semifinali meglio andare a Madrid o volare a Monaco? No, l’avversario che uscirà dall’urna di Nyon sarà quello giusto». Parole di chi, con l’ausilio dei suoi compagni, ha regalato un sogno ai tifosi della Vecchia Signora e un pianto a Neymar. Nella storica notte del Camp Nou sorride la Juve al Cuadrado.

Condividi