Il Viktoria Plzen aspetta Totti: «E’ una leggenda»

Il Vitkoria Plzen aspetta Francesco Totti. E' il difensore Hejda a elogiare il capitano giallorosso "l'impersonificazione del calcio", ma i cechi non vogliono dare strada libera ai giallorossi: "Vogliamo vincere"

50
totti roma
© foto www.imagephotoagency.it

Totti è leggenda. E’ il difensore del Viktoria Plzen Hejda a elogiare il capitano giallorosso «l’impersonificazione del calcio», ma i cechi non vogliono dare strada libera ai giallorossi: «Vogliamo vincere».

Totti in prima pagina. E’ il difensore del Viktoria Plzen, Lukas Hejda, ad “accogliere” la Roma, in vista della prima gara della fase a gironi di Europa League. Molta attesa tra i supporters del club campione della Repubblica Ceca per la gara contro i giallorossi e sarà ancora Francesco Totti l’uomo in più dei capitoli.

GARA ATTESISSIMA – Il centrale del Plzen lo ammette senza giri di parole: «E’ una partita che aspettiamo da tempo, credo che quando iniziamo a giocare a calcio, lo si faccia anche per vivere e disputare queste sfide così importanti. E poi incontriamo Francesco Totti, una vera leggenda per tutto il calcio, la perfetta impersonificazione del calcio».

MA IL VIKTORIA VUOLE VINCERE – Sbaglia, però, chi pensa che il Viktoria Plzen si inchinerà di fronte alla squadra di Spalletti: «La Roma è certamente una buona squadra, ha tanti altri grandi calciatori come Dzeko e El Sharaawy, ma noi vogliamo vincere e proseguire il nostro sogno europeo. Ci sentiamo forti, ma abbiamo bisogno dei nostri tifosi per giocare al 100%».

GIRONE DI EUROPA LEAGUE – Il girone E della Europa League, prenderà il via con la gara tra il Viktoria Plzen e la Roma, entrambe provenienti dai playoff di Champions League. Insieme ai campioni della Repubblica Ceca e alla terza forza della scorsa serie A, presenti Austria Vienna e i rumeni dell’Astra Giurgiu. Proprio giallorossi e cechi, sono tra le favoriter per il passaggio del turno.

Calcionews24
Un redattore di Calcionews24.
Condividi
Articolo precedente
joao marioBruno De Carvalho: «Joao Mario aveva offerte da tempo»
Prossimo articolo
mirante bologna destroMirante: l’iter del recupero, allarme Destro