Genoa – Napoli: le pagelle

76
genoa napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Finisce 0 a 0 la sfida della quinta giornata di Serie A Tim 2016/2017 tra Genoa e Napoli: queste le pagelle

Il Napoli di Maurizio Sarri viene fermato dal Genoa di Ivan Juric. Partita a ritmi molto alti, con i rossoblù bravi a mettere in difficoltà gli azzurri a livello fisico. Tante le occasioni da ambo i lati, ma alla fine il risultato è di solo 0 a 0.

GENOA (3-4-1-2) –  Perin 6,5; Izzo 5,5, Burdisso 6 , Orban 5,5; Lazovic 6(dal 72′ Munoz s.v.), Rincon 7, Ntcham 6,5, Laxalt 6,5; Rigoni 6,5; Pavoletti 6 (dal 32′ Simeone 5,5), Ocampos 6 (dal 87′ Edenilson s.v) Allenatore: Juric

NAPOLI – (4-3-3) – Reina 8; Hysaj 5,5, Albiol 6,5, Koulibaly 6,5, Ghoulam 5,5; Allan 5,5( dal 73′ Zielinski), Jorginho 6, Hamsik 6; Callejon 6, Milik 5,5(dal 82′ Gabbiadini s.v), Mertens 4,5(dal 67′ Insigne 4,5). Allenatore: Sarri

MIGLIORE GENOA 

Rincon – Grande partita del centrocampista venezuelano che non si risparmia un attimo. Bravo nel pressing e nel recuperare i palloni.

PEGGIORE GENOA

SIMEONE – Entrato al posto dell’infortunato Pavoletti, non vede palla per buona parte della partita. Nel finale ha due occasioni clamorose, ma in entrambe il suo tiro viene respinto da Reina. Se sulla seconda occasione il portiere spagnolo è miracoloso, sulla prima Simeone poteva fare di più.

MIGLIORE NAPOLI 

REINA – Un Reina così non si vedeva da tempo. Il portiere del Napoli, forse colpito nell’orgoglio per la brutta prestazione contro il Bologna, gioca una partita super impedendo in più occasioni il vantaggio al Genoa. E’ molto concentrato per tutta la partita, ma nel finale diventa miracoloso.

PEGGIORE NAPOLI

MERTENS – In alcune partite l’olandese è una spina nel fianco per le difese avversarie, in altre scompare. Si vede pochissimo e quando lo si vede le sue giocate non sono mai giuste. Tanti dribbling ma poca sostanza.

Francesco Toscano
Francesco Toscano, o semplicemente "Tosky", del 1991, campano. Amante del calcio e di tutte le storie che lo circondano. Un solo sogno: "Kaizoku-ō ni ore wa naru!".
Condividi
Articolo precedente
Genoa ivan juric sassuolo skyJuric: «Soddisfatto del mio Genoa» | Rai Sport
Prossimo articolo
oddo pescara zampanoOddo: «Il Pescara ha dominato, peccato» | Rai Sport