Hellas Verona, non c’è due senza tre: caccia a Kean

moise kean
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo Antonio Cassano e Alessio Cerci, l’Hellas Verona cerca un altro colpo a effetto, ma tra i giovanissimi

Un altro prodigio del calcio italiano: dopo il gol all’Olimpico di Pietro Pellegri, Moise Kean è certamente il talento più in vista, più esposto dal punto di vista mediatico (anche per il suo legame con Mino Raiola, suo agente). Qualche giorno è finalmente arrivato il rinnovo del contratto fino al giugno 2020, non così sicuro qualche settimana fa. Tuttavia, la Juventus è ben conscia di come il ragazzo non possa rimanere a Vinovo: il reparto offensivo dei bianconeri – nonostante il caso-Schick a scombussolare le gerarchie – sembra pieno e non c’è spazio per Kean. Il prestito sembra la soluzione migliore per tutti, soprattutto per il ragazzo, che ha bisogno di giocare e mettersi alla prova in Serie A. Un modo per capire se quel gol a Bologna è stato solo una parentesi o c’è dell’altro da guardare: sulle sue tracce ci sarebbe l’Hellas Verona. Secondo quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport”, gli scaligeri stanno monitorando la situazione di Kean, che comunque non avrebbe vita facile nello scalzare il capitano Giampaolo Pazzini, reduce da un ottimo anno in cadetteria, condito dal titolo di capo-cannoniere della categoria.

Condividi