Juventus e Torino: quando il merchandising sfida il mercato

belotti probabili formazioni torino - pescara
© foto www.imagephotoagency.it

Torino, Juventus e le nuove maglie: i bianconeri mettono in posa i propri campioni che successivamente vengono ceduti, i granata…

Stessa città, strade diverse. Il mancato utilizzo di Andrea Belotti per promuovere la nuova maglia del Torino (la “Kombat 2018”, griffata Kappa) ha allarmato e non poco i tifosi granata, sopratutto alla luce del continuo pressing del Milan per il Gallo, miglior marcatore italiano della scorsa stagione. Scelta oculata da parte della società granata, con un possibile significato: “non vogliamo illudere i tifosi perché sul mercato non si sa mai, ma al momento il calciatore è ancora del Torino”.

Ciò che si vorrebbe evitare è quanto accaduto da un paio di stagioni a questa parte nella metà bianconera della città: 4 giocatori che hanno presentato le nuove maglie ufficiali della Juventus negli ultimi due anni (Pogba, Hernanes, Morata e Bonucci) sono stati successivamente ceduti nella finestra estiva di calciomercato. Vale la pena sottolineare che le foto di rito per le nuove campagne pubblicitarie di Adidas vengono scattate ad inizio maggio, quando la stagione passata è ancora da archiviare e le strategie di mercato per l’estate di fatto non sono ancora delineate.

Resta quindi da capire se la strategia del Torino riguardo al merchandising sia a scopo precauzionale (e contraria a quella della Juventus) oppure un messaggio di resa per i propri tifosi e di assenso verso il Milan: per la risposta definitiva non ci resta che attendere i prossimi sviluppi del mercato.

 

 

Condividi