Kalinic rivela a sorpresa: «Senza Sousa non sarei mai arrivato in Italia»

kalinic fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Nikola Kalinic, attaccante della Fiorentina, parla dell’offerta ricevuta dalla Cina e del rapporto con il tecnico Sousa

Paulo Sousa sembra destinato a lasciare la Fiorentina al termine della stagione, intanto però il bomber della sua squadra Nikola Kalinic ha rilasciato un’interessante intervista con tanto di rivelazione a sorpresa. Queste le dichiarazioni del croato a Calcio 2000: «Sono sato felicissimo della chiamata della Fiorentina. Nei primi allenamenti provavo un’emozione fortissima e mi sentivo particolarmente esaltato. L’idea di venire a giocare in Serie A mi ha attirato fin da subito e quindi ho accettato l’offerta viola. Devo ammettere però che se sono arrivato qui il merito è di Paulo Sousa, se non ci fosse stato lui come allenatore non sarei mai venuto a giocare in Italia». Sull’offerta cinese: «Non c’è alcun mistero dietro a quella proposta. Io volevo continuare a giocare ad alti livelli e quindi non mi piaceva la possibilità di andare in Cina. Credo di avere ancora tantissimo da dare in Europa».

Condividi