Pescara: Paloschi il sogno, Petkovic l’alternativa

77
pescara logo
© foto www.imagephotoagency.it

Il Pescara dovrà obbligatoriamente muoversi sul mercato di gennaio per evitare la retrocessione. Gli obiettivi sono un attaccante di razza e un difensore

L’attuale situazione deficitaria di classifica, spingerà propabilmente il Pescara a fare un mercato importante nel mese di gennaio se vuole provare a rimanere nella massima serie. Al Delfino serve soprattutto rinforzare l’attacco perchè dopo l’addio di Lapadula non è mai arrivato un vero sostituto, capace di fare goal con regolarità. Pepe e Manaj hanno deluso le aspettative, Bahebeck ha spesso problemi muscolari e Pettinari non ha la fiducia di mister Massimo Oddo. Una volta risolto il problema bomber, il club abruzzese potrebbe intervenire anche nel reparto difensivo vista la probabile partenza di Coda.
COME MUOVERSI?: Secondo Il Corriere dello Sport, l’idea della dirigenza pescarese è quella di muoversi sugli scontenti delle altre squadre. In quest’ottica il sogno è Alberto Paloschi, messo ai margini nell’Atalanta, così come il compagno Mauricio Pinilla più raggiungibile per il Pescara. L’idea che al momento sembra essere la più concreta rimane comunque Bruno Petkovic del Trapani. Per la difesa il nome caldo è quello dell’ex Marco Capuano ora a Cagliari. Intanto manca solo più il veto d’esecutività per Mamadou Coulibaly, 17enne prodigio preso dai biancoazzurri.

Condividi