Piscedda sui settori giovanili: «Importante puntare sui giovani italiani»

39
osvaldo
© foto www.imagephotoagency.it

Crescere e rinforzare il parco dei calciatori italiani nei settori giovanili dovrebbe essere una priorità di ogni società. Massimo Piscedda elogia il lavoro del Milan

Massimo Piscedda, responsabile tecnico della B Italia e della Nazionale universitaria sottolinea l’importanza del lavoro effettuato da alcune squadre di Serie A con i giovani nei settori giovanili, lavoro che però non deve essere un episodio isolato, come anche aveva auspicato Albertini in molti dei suoi interventi, ma dovrebbe essere preso a modello fa tutte le squadre per far emergere i talenti del futuro.

GRANDE LAVORO DEL MILAN – Secondo Massimo Piscedda, come riporta il Corriere dello Sport, uno dei migliori settori giovanili è quello rossonero: «Sicuramente il Milan sta facendo un ottimo lavoro puntando sui ragazzi italiani. Ma ci sono anche squadre come Sassuolo e Pescara che si stanno muovendo bene. L’importante è che questo andamento non finisca presto. Non vorrei che succedesse questo solo perché non ci sono più tanti soldi o perché si sono accorti che gli stranieri non sono più forti dei nostri. Mi auguro che questa tendenza di puntare sui talenti di casa nostra duri all’infinito. Deve esserci una linea che tutti devono seguire. Le seconde squadre potrebbero andar bene, l’importante è che ci siano regole fisse proiettate a mettere in evidenza i giovani italiani. Serve un lavoro comune, anche per dare un contributo alla Nazionale».

Condividi