Restyling Lazio, Enzo Perez o Moutinho per il dopo-Biglia

enzo perez argentina
© foto www.imagephotoagency.it

Il calciomercato della Lazio potrebbe accendersi da un momento all’altro: Biglia è vicinissimo al Milan, Tare pensa ad Enzo Perez per sostituirlo

La lista dei nomi per il centrocampo biancoceleste – 16 giugno, ore 15.50

Con Biglia destinato al Milan, la Lazio deve affrettarsi nella ricerca di un nuovo regista. Inzaghi e la società non vorrebbero modificare troppo la filosofia di calcio espressa nella stagione appena giunta al termine e, per questo motivo, starebbero cercando un profilo che garantisca palleggio ed esperienza internazionale. Il Tempo scrive, infatti, dell’interesse dei biancocelesti per il portoghese del Monaco, Joao Moutinho.

Lavori in corso in casa Lazio – 16 giugno, ore 10.45

Il playmaker resta, senz’altro, uno dei ruoli più complicati da ricoprire per i calciatori in campo, peggio ancora se si tratta di trovarne un altro perchè il proprio è in partenza. Sta capitando alla Lazio nel corso di questa finestra di mercato, come riferisce La Gazzetta dello Sport. Lucas Biglia è ad un passo dal trasferimento al Milan e la società biancoceleste sta vagliando le opzioni più interessanti: si fanno i nomi di De Roon, Torreira, Badelj e Walace, ma nelle ultime ore è spuntato quello di Enzo Perez. Con l’agente del calciatore attualmente in forza al Valencia che ha confermato la possibile partenza del suo assistito. Badu dell’Udinese potrebbe rappresentare un’alternativa in più per lo slot di mediano mentre Bojan Knezevic della Dinamo Zagabria rappresenterebbe la classica scommessa giovane di prospettiva. Occhio, poi, all’innamoramento calcistico di Tare per Praet, che dopo averlo seguito già quando indossava la casacca dell’Anderlecht, pare abbia intavolato una trattativa con la Sampdoria. Quella di Badu, però, non sarebbe l’unica contrattazione in ballo con l’Udinese, visto che, per la difesa, Lotito e compagnia starebbero pensando a Silvan Widmer. Playmaker ma non solo, è la calda estate della Lazio.

Condividi