Torino quanto sei bello! Cagliari annientato

162
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A: il Torino di Sinisa Mihajlovic stende 5 a 1 il Cagliari di Rastelli, nel match valido per la dodicesima giornata di campionato

Allo Stadio Olimpico “Grande Torino“, la squadra di Sinisa Mihajlovic massacra il Cagliari di Massimo Rastelli. I granata mostrano tutta la forza del proprio attacco, guidato da un sempre più fenomenale Belotti, e rifilano ben cinque reti ai sardi. Con le reti messe a segno questa sera, il Torino diventa la squadra con il miglior attacco del campionato con 27 goal messi a segno. Gli uomini di Mihajlovic, dunque, dimostrano tutto il proprio valore e si candidano prepotentemente per un posto in Europa. I tifosi granata non possono che sognare, grazie al condottiero serbo che ha donato anima e gioco a questa squadra.
LA PARTITA – Andrea Belotti impiega solo 2 minuti a porre la propria firma sul match: l’attaccante, convocato in nazionale da Ventura, calcia prima al volo su assist di Valdifiori e poi insacca dopo la respinta di Storari. Passano solo 9 minuti ed è ancora Toro: Belotti dà il via al contropiede, serve Ljajic che rientra sul destro e calcia, sorprendendo Storari, fortemente colpevole per il goal subito. Dopo 11 minuti siamo già sul 2 a 0, ma lo show dei granata non è finito qui: al 38′ arriva la perla di Benassi, che servito da Baselli, si gira al limite dell’area di rigore e mette il pallone sotto l’incrocio. Gli uomini di Rastelli sono frastornati, ma provano a reagire e riescono ad accorciare le distanze già al minuto 41, grazie a Melchiorri che fa 3 a 1 di testa. Nella ripresa si potrebbe pensare ad un Toro che cerca di difendere i due goal di vantaggio, ma non è così: la squadra di Mihajlovic scende in campo intenzionata a chiudere subito il match e ci riesce già al 51′, quando Baselli, servito da Ljajic, fa 4 a 1. Poker servito dunque, ma i granata non sono ancora sazi. Passano 6 minuti, Belotti entra in area, ma viene steso da Tachtsidis: calcio di rigore. Dal dischetto va proprio il gallo, che batte Storari e firma la propria doppietta personale. Il match termina senza altre emozioni: 5 a 1 il risultato finale in favore del Torino, che mostra tutta la potenza del proprio attacco.

Condividi