Connettiti con noi

News

3 tra i migliori talenti francesi per il 2023

Pubblicato

su

3 Talenti francesi futuri

La Francia, insieme al Brasile e all’Inghilterra, sta producendo talenti di alto livello con notevole regolarità. 

I giocatori stanno emergendo da tutti i livelli del sistema calcistico nazionale francese e molti di loro si stanno affermando come papabili contendenti per l’esordio nella nazionale francese.

Secondo le statistiche di alcuni bookmakers europei tra cui su 1bet.eu.com, quelli che seguono sono tre dei migliori giovani giocatori francesi.

Ognuno di loro descrive il proprio background, lo stile, i punti di forza e le debolezze.

Johann Lepenant Olympique Lyonnais (2002)

Lepenant ha fatto parte dell’impressionante gruppo di giocatori nati nel 2002 in Francia.

Ha fatto parte della nazionale che ha raggiunto una semifinale europea e si è classificata terza ai Mondiali under 17 del 2019. 

Da allora molti suoi coetanei sono entrati in prima squadra e Lepenant ha fatto lo stesso nella scorsa stagione, giocando poco più di 1.000 minuti per l’SM Caen in Ligue 2.

Lepenant è un giocatore veloce che compensa la sua statura relativamente bassa con agilità e velocità sulle brevi distanze. 

È estremamente agile e può girarsi rapidamente, ma manca di forza nel contatto.

Il centrocampista spera ora di fare un altro passo avanti nel tentativo di diventare un titolare fisso al Lione nella prossima stagione, che ha chiarito che gli darà tutte le opportunità necessarie a patto che continui a lavorare duramente sul suo gioco.

Alan Virginius Lille (2003)

Il calcio parigino ha sfornato un altro prodotto entusiasmante. Alan Virginius, ala, è un prodotto del sistema accademico parigino, che da decenni produce alcuni dei migliori giocatori del mondo.

Alan ha iniziato la sua carriera nel club locale di Soisy-sous-Montmorency, un sobborgo della capitale francese. 

In seguito è entrato nell’accademia professionale del Paris FC prima di passare al Sochaux all’età di 15 anni. 

In questa stagione è entrato a far parte della prima squadra, giocando un totale di 550 minuti in 16 presenze in Ligue 2 e Coupe de France.

Il suo profilo atletico è impressionante per la sua età. È un forte corridore con un’eccellente velocità di punta, soprattutto sulle lunghe distanze; il suo controllo del corpo è discreto, il che gli permette di cambiare direzione; la sua corporatura snella e atletica sembra considerevolmente più grande del metro e settantacinque che è indicato. Ha anche un grande potenziale di crescita fisica.

Maxence Lacroix VfL Wolfsburg (2000)

Maxence Lacroix è nato e cresciuto a Parigi. Ha iniziato a giocare a calcio in giovane età e a 18 anni è entrato nella squadra giovanile del Sochaux-Montbéliard. 

Lì ha giocato per due anni prima di essere chiamato in prima squadra.

Si fa subito notare dagli allenatori e dai tifosi per la sua velocità e agilità in campo. 

Dopo soli 1.700 minuti di gioco in Ligue 2 per il Sochaux, Maxence è stato acquistato dal VfL Wolfsburg, club della Bundesliga, per 5 milioni di euro.

Oggi uno dei giovani difensori più richiesti d’Europa, Maxence si è affermato come titolare nel VfL Wolfsburg nonostante la sua relativa inesperienza.

Non ci sono molte lacune nel suo gioco difensivo. La sua lettura del gioco è buona ed è pronto a eliminare i pericoli inserendosi nei passaggi e impegnando gli attaccanti in anticipo; copre abilmente gli spazi ampi e profondi; è anche competitivo nei duelli aerei. 

La sua maturità e compostezza nelle situazioni difensive è davvero impressionante.

News

video