Aia, Nicchi: “Nulla contro la tecnologia in campo”

© foto www.imagephotoagency.it

“Gli arbitri saranno sempre presenti quando li cercherete”. Lo ha detto il presidente dell’Aia Marcello Nicchi al termine della presentazione dei calendari a Palazzo Mezzanotte in Pizza degli Affari a Milano. “Presenzieremo a tutti i sorteggi dei campionati dove saremo invitati – continua – Ho visto qui questa sera gente motivata, tutti i preesidenti hanno grandi aspettative e a nome degli arbitri sono sicuro di garantire i migliori arbitri. Stiamo lavorando per offrirvi un servizio di qualita’. Gli arbitri sono cosa vostra, piu’ li proteggete e piu’ avrete un servizio di qualita’. Noi abbiamo arbitri giovani che stanno progredendo e fanno da traino. Mi chiedete dei mezzi tecnologici e voglio precisare che non abbiamo niente in contrario ma non e’ nostra materia. Il discorso e’ da valutare nelle sedi opportune. La moviola? Dico che come classe arbitrale la utilizziamo da sempre per imparare e crescere, come viene utilizzata oggi mi trova contrario. Una cosa e’ vedere le partite con gli occhi e un’altra vedere le stesse cose con la telecamera. Saremo i primi a riconoscere i nostri errori quando ci dovessero essere, e’ giusto far vedere gli episodi, ma commentare poco, anche perche’ puo’ essere pericoloso e poi ne paghiamo le conseguenze nei campetti di periferia con i nostri arbitri che finiscono al pronto soccorso”.

Fonte | Agi